LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Lauditorium sospeso con la firma di Fuksas
Sergio Rizzo
Corriere della Sera 7/7/2016

Sostiene Massimiliano Fuksas che chiamarla Nuvola assolutamente banale, anche se dicono che proprio a quello assomiglia. Quella gigantesca Cosa lattiginosa di materiale plastico trasparente alla luce e dalla forma apparentemente indefinita, che abita sospeso l dentro, evoca per lui altre suggestioni. Una Cosa arrivata da chiss quale altro mondo e rinchiusa in una immensa prigione terrestre, trasparente anchessa, perch tutti la vedano da fuori.

Larchitetto assicura che di notte, quando illuminata, la banalit della definizione corrente appare chiarissima, sconfinando in una citazione di spiritualit: Perch Roma anche questo, spiritualit. Ci siamo entrati, dentro c un auditorium in ciliegio americano con 1.850 posti a sedere, e decisamente non come entrare in una nuvola. Pi simile allinterno di unastronave aliena, tanto da sospettare che il Nostro abbia tratto ispirazione da qualche folgorazione onirica di Jean Giraud, il genio francese dei fumetti di fantascienza che si faceva chiamare Moebius. Alla domanda se la stessa cosa, che poi non unastronave ma solo un grande centro congressi, si poteva fare in un altro modo e a costi inferiori, la risposta : s. Ma non sarebbe stato uguale. Il potere dellarchitettura modificare lo spazio circostante, cambiare gli umori e i ritmi di vita degli umani. Se possibile, migliorarli. A Marsiglia stata sufficiente una tettoia riflettente sulla banchina del vecchio porto. Si chiama LOmbriere (definizione azzeccata) e ha cambiato il volto a una parte della citt. Lha progettata Norman Foster, che in qualche modo ha sulla coscienza anche la Nuvola. Non fosse stato per lui, che era presidente della commissione giudicatrice, quel concorso bandito nel 1998 lavrebbe forse vinto Richard Rogers, architetto fiorentino di origini inglesi autore con Renzo Piano del centro Pompidou a Parigi. Invece la spunt Fuksas. Un romano fino nel midollo: troppo per Roma. E infatti sulla Nuvola si sono abbattuti veleni e sfott insieme a tante polemiche, perch Roma a un romano non perdona nulla. Sul nuovo centro congressi dellEur ne sentiremo ancora tante, di critiche. Si parler allinfinito della parcella da 24 milioni incassata (salvo un milioncino su cui si litiga ancora a colpi di carte bollate) dallarchiStar al quale fa il verso Maurizio Crozza-Fuffas (Crozza? Mi ha proposto di fare uno sketch insieme, ma io non ho i capelli, e poi quel Fuffas somiglia pi a Luca Montezemolo che al sottoscritto). Perch questo il destino, purtroppo meritato, delle opere pubbliche in Italia. A Roma, poi, un miracolo che la Nuvola sia finita e sia costata 236 milioni pi parcella di cui sopra: pi o meno la stessa cifra che abbiamo buttato per la citt dello sport di Tor Vergata, cattedrale inutilizzata nel deserto della periferia romana.

Un miracolo, ripetiamo, per com andata. Tutto comincia, dunque, nel 1998. Fuksas vince due anni dopo, e trascorsi pochi mesi ecco il bando di gara. La pratica in mano a una societ pubblica che si chiama Eur S.p.A, erede del vecchio ente Eur fondato nel 1936 per lExpo del 1942, lunico che non si mai tenuto ma che ha lasciato alla capitale un quartiere straordinario. Azionista al 90% il Tesoro, mentre proprietario del restante 10 il Comune di Roma, che per ha anche la gestione. In prima battuta la gara viene aggiudicata alla societ Centro congressi italiani, ma dopo tre anni di inerzia il contratto viene rescisso e si procede a un nuovo appalto. Siamo arrivati intanto a fine 2007, la volta di Condotte dAcqua spa e partono i lavori. Ma non una passeggiata. Anche perch fra perizie di variante (alla fine se ne conteranno 12) e ingorghi burocratici manca sempre il permesso a costruire. Per darlo il Comune ci mette ben tre anni, e nel frattempo succede di tutto. Eur S.p.A non certo un modello di virtuosit gestionale, come tutte le aziende orchestrate dai politici. A un certo punto per collassa addirittura e finisce nel vortice del concordato. Con il risultato che mancano i soldi pure per la Nuvola e si rischia il blocco totale. Non bastasse, le inchieste di Mafia capitale travolgono lex amministratore delegato e due dirigenti. Una ciliegina sulla torta, che evidentemente spiega molte cose.

Per risollevare la situazione arriva un nuovo manager da Milano, si sussurra raccomandato dalla Procura. Si chiama Enrico Pazzali e ha appena denunciato un tentativo di corruzione fra privati alla Fiera di Milano S.p.A, di cui amministratore delegato: la meritoria iniziativa, manco a dirlo, gli costa il posto di lavoro. Si chiama in soccorso pure lInail, che compra per 300 milioni un pezzo importante del patrimonio dellEur. E si tira un sospiro di sollievo.

Il bello, per, viene adesso. Per una citt dove niente si muove il fatto che la Nuvola sia finita un fatto straordinario. Lo soprattutto per lunica capitale dEuropa dove larchitettura moderna non ha diritto di cittadinanza ma nessuno si scandalizza per gli orrori edilizi o le palazzine indecenti e seriali che invadono le periferie affogando senza piet una delle citt pi belle del mondo. Una maledizione che non ha risparmiato nemmeno lEur, il quartiere eletto negli anni del boom a rappresentare la Roma finalmente moderna, e che negli anni stato soffocato da pessima edilizia speculativa e degrado. Con laggiunta di sfregi come labbattimento del meraviglioso velodromo del 1960. Dice Pazzali che il centro congressi pu garantire un giro daffari di 350 milioni lanno, e mostra orgoglioso il primo contratto internazionale siglato con lInternational Bar Association: 6 mila avvocati che arriveranno a ottobre 2018. Ma sa che Roma ha una sola grande attrattiva, quella di essere la meta pi ambita per il turismo mondiale. Per servizi, trasporti e il resto lasciamo stare. E davvero si possono fare tutte le previsioni possibili: ma senza ignorare che la Nuvola, al di l di ogni ritorno economico, lultima prova di maturit per la capitale dItalia.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news