LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Pistoletto e la Mela assediata: Cos la mia opera diventata un simbolo di accoglienza
Pierpaolo Lio
Corriere della Sera - Milano 3/7/2016

In piazza Duca dAosta, di fronte alla Stazione Centrale, spicca lenorme mela bianca, monumentale, con quel pezzo strappato da un morso immaginario ricucito al frutto con filo dacciaio. la Mela reintegrata che Michelangelo Pistoletto ha donato a Milano in occasione di Expo. E che dopo larrivo in piazza Duomo per lapertura della manifestazione universale e il trasloco temporaneo al Parco Sempione, dove stata vandalizzata, da fine marzo ha trovato la sua collocazione definitiva davanti alla stazione ferroviaria. La notte tra gioved e venerd, ai piedi dellopera, sul basamento del monumento alto otto metri e del diametro di sette, per un peso di 11 tonnellate, erano accucciate alcune persone a dormire.

Limmagine resta impressa: lemergenza profughi che riesplode drammaticamente in citt. Michelangelo Pistoletto, che ne pensa?

unimmagine interessante. Ma mi faccia dire prima una cosa.

Prego.

Tutti dicevano che sarebbe stata aggredita, l in Stazione Centrale. Invece, anche in questi giorni, c stato grande rispetto, prima di tutto. E quelle persone, inconsciamente, ne stanno facendo un uso simbolico: cercano e trovano ombra e riparo. Si mettono al sicuro sotto unidea che non so se comprendono. Ma comunque unimmagine simbolica di accoglienza.

Si sposa in qualche modo con il significato originario con cui lei aveva concepito lopera?

La Mela reintegrata rappresenta la scienza, la tecnologia, lavanzamento dellartificio fino ai giorni nostri, ma anche i pericoli di tutto questo. Allo stesso tempo simboleggia il bisogno di una dimensione umana che sia allaltezza della tecnologia di oggigiorno, il bisogno di cercare un equilibrio tra lumano e il tecnologico. Siamo esseri umani che assistono a nuove responsabilit.

E limmagine dei profughi che dormono sotto la sua Mela reintegrata come si lega a questo?

semplicemente una cosa naturale. Vedo persone bisognose in cerca di un appoggio. unimmagine che rappresenta un modo di accogliere queste persone sotto un grande grembo materno. E ne sono molto felice. Non ne sono in alcun modo infastidito. Sarei infastidito da una provocazione, da un atto vandalico contro lopera. Ma questimmagine invece una cosa mi lasci dire molto bella: un simbolo di accoglienza, perch sono persone che vanno accolte.

La collocazione in piazza Duca dAosta la migliore possibile o avrebbe preferito per la sua creazione una casa pi sicura e protetta?

Guardi, sono stato io a volerla proprio alla Stazione Centrale: unopera simbolica che si apre al mondo, come la stazione ferroviaria simbolicamente apre la citt al mondo. Vede, non lho voluta in un parco, o comunque in un luogo dove tutto tranquillo. Ma in un punto cruciale per ogni grande citt del mondo. La Stazione Centrale, come ogni stazione, un luogo di incontro tra mondi diversi, di partenze e di arrivi, un luogo di scambio e di comunicazione. un luogo dincontro che deve superare lo scontro.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news