LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PALERMO-Nuove regole per i beni culturali.Il 30% degli introiti ai siti
www.livesicilia.it, 01/07/2016

E' stato approvato dalla giunta di Governo Regionale il testo dell'articolato che cambia il sistema di utilizzo dei proventi derivanti dalla vendita dei biglietti nei siti culturali regionali. La nuova norma, attualmente in discussione in commissione Bilancio all'Ars prevede che fino al 30% gli introiti possano essere direttamente gestiti dai responsabili dei siti senza passare dalle lungaggini burocratiche di affidamento in convenzione ai Comuni che, molto spesso, negli ultimi anni hanno utilizzato queste risorse per interventi che poco hanno a che fare con la valorizzazione e la migliore fruizione dei siti stessi.

Il nuovo testo si rende necessario per sanare l'antinomia normativa venutasi a creare a seguito dell'approvazione, in sede della finanziaria 2016, di una norma che avrebbe dovuto abolire il controllo da parte del Dipartimento regionale dei Beni Culturali, introdotto dalla legge finanziaria 2015 sugli interventi proposti e realizzati dai Comuni con somme regionali. L'applicazione di questa norma ha fato emergere che i Comuni molto spesso hanno utilizzato per altri fini i proventi dei biglietti e pertanto, anche a causa di questa difforme utilizzazione di risorse pubbliche, gli uffici regionali non hanno potuto procedere per "difetto di rendicontazione" all'erogazione di tali risorse tanto invocate dalle amministrazioni comunali.

"L'articolo in questione, incardinato nella ddl n.1214 (finanziaria ter) cambia la strategia regionale dei beni culturali in questo settore chiave della valorizzazione dei nostri siti e musei - afferma l'assessore regionale ai Beni culturali, Carlo Vermiglio -. Non pi sagre, cantanti o interventi che non valorizzino pienamente i nostri siti, ma attivit unicamente al servizio dei visitatori che potranno essere realizzate direttamente dalle direzioni delle strutture culturali, le sole ad avere piena conoscenza delle effettive necessit dei luoghi. Il turista apprezza certamente anche la sagra, ma prima di tutto si aspetta di trovare le aree archeologiche pulite, i bagni in funzione e i musei gestiti secondo standard europei". L'affidamento delle risorse ai responsabili dei siti culturali non solo migliorer i servizi, ma creer anche un circuito virtuoso con un rapporto diretto tra la vendita dei biglietti e le risorse da investire sui beni culturali siciliani. "La norma - continua l'assessore - ci trova in linea con il decreto Franceschini e con un indirizzo culturale che intende promuovere una nuova centralit assegnata ai musei e ai siti sollecitando il coinvolgimento attivo del personale delle strutture".

"Apprendiamo che nel ddl n.1214 disposizioni finanziarie varie, prevista (art.3) l'eliminazione della quota spettante ai comuni, pari al 30%, relativa agli introiti dei biglietti di ingresso ai siti culturali". Lo dicono Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell'AnciSicilia. "In questo modo non si fa che peggiorare il quadro di grande difficolt finanziaria in cui versano i comuni - aggiungono - Gli amministratori locali non sono, a tutt'oggi, in grado di definire i bilanci di previsione 2016, non hanno certezze su quali saranno le conseguenze dell'accordo Stato-Regione e non conoscono l'entit delle risorse destinate al personale precario. A questo si aggiunge la prospettiva di un ulteriore taglio di risorse con il quale, peraltro, si rischia di paralizzare e penalizzare anche il settore turistico, uno degli elementi trainanti per l'economia della nostra isola". In una nota inviata al presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, e al presidente della V Commissione Cultura all'Ars, Marcello Greco, l'AnciSicilia ha chiesto di essere ascoltata.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news