LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - No ai porti turistici, minacciano lambiente
DANIELA DE CRESCENZO
Il Mattino, 10/07/2005



Settecento nuovi posti barca in penisola sorrentina. Ma gli ambientalisti, e molti sindaci, non ci stanno e baia per baia, molo per molo, stanno organizzanzo la resistenza: il primo cittadino di Meta, Bruno Antonelli, ad esempio, ha rinunciato ai fondi regionali, e a Puolo partita una raccolta di firme che ha gi raggiunto le duemila adesioni. Le coste della Penisola sorrentina rischiano di essere irrimediabilmente modificate dai progetti per i nuovi porti turistici - sostiene Legambiente nel suo dossier Mare Monstrum - il litorare gi in gran parte privatizzato con la presenza di numerosi stabilimenti balneari che non consentono laccesso gratuito agli arenili. Le spiagge libere sono gi poche, con i progetti in cantiere, sarebbero ulteriormente ridotte. Un no netto, dunque, al piano lanciato dal lassessore regionale ai Trasporti Ennio Cascetta per i 64 porti campani con un investimento previsto di 680 milioni di euro (150 dai fondi pubblici e 370 dai privati). Nessun progetto si far senza lapprovazione delle soprintendenze e di tutti gli enti competenti - ribatte Cascetta - Non bisogna essere fondamentalisti, ma coniugare le esigenze dello sviluppo con quelle dellambiente. Si tratta di dare ordine e pulizia allesistente. Basta dare uno sguardo alla baia di Puolo che attualmente un vero proprio parcheggio per le barche, per rendersene conto. In base al progetto regionale il maggior numero di boe toccherebbe a Meta, che per vi ha rinunciato (360 nuovi posti barca), seguita da Vico Equense (180), Piano (145), e Puolo (150). Alla Marina Grande di Sorrento dovrebbero, invece, approdare i maxiyacht. Nel porticciolo di Marina dAequa (Vico Equense), che gi ospita un centinaio di imbarcazioni e lattracco per il metr del Mare, i posti dovrebbero quasi raddoppiare con la costruzione di un pontile sulla spiaggia del Pezzolo (attualmente libera). Nellarea delle Calcare previsto, invece, il ripristino di tre vecchi pontili per impianti tecnologici. Secondo Legambiente verrebbe cos compromessa una delle poche spiaggie apperte della penisola. Battaglia ambientalista anche a SantAgnello, dove previsto lallungamento e il rafforzamento della scogliera che, secondo Legambiente, porterebbe allannullamento della spiaggia libera Caterina. E per gli ambientalisti potrebbe scomparire anche larenile di Puolo, allinterno del parco marino di Punta Campanella. Da allargare, secondo la Regione, anche lapprodo di Massa Lubrense. Lintervento previsto per Piano di Sorrento dovrebbe essere pi leggero: previsto lallungamento e lo spostamento del molo di soprafflutto. Inoltre sar rimossa la scogliera che si trova dinanzi al piccolo porticciolo. Ma il numero dei posti barca dovrebbe restare invariato.




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news