LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

sicilia: Il concorso affondato dai burocrati - Quadri dimenticati e siti chiusi tutte le vittime del concorso lumaca
MASSIMO LORELLO
la Repubblica, 08/07/2005, ed. Palermo


II museo regionale di Messina possiede 780 quadri appena restaurati che restano in magazzino per carenza di personale. Per lo stesso motivo non vengono aperte al pubblico le aree archeologiche di Megara Iblea e Tapsos. Il personale ci sarebbe se solo la Regione sbloccasse i due concorsi, da 797 e 267 posti, che fermentano da cinque anni in attesa della selezioni definitive.

PER questi concorsi ho preso l'ulcera, racconta l'ex assessore ai Beni culturali Fabio Granata. Di certo, quando ha saputo che il Consiglio comunale di Modica aveva chiesto lumi al presidente della Regione Salvatore Cuffaro sul fatto che il sessanta per cento dei selezioni alla qualifica di operatore tecnico sono di Siracusa, proprio come Granata, l'ex assessore andato su tutte le furie e subito ha replicato. Sono totalmente estraneo a questa storia dice per tante ragioni. La prima, la pi importante, che per coprire quei 267 posti da operatore tecnico avevo chiesto di utilizzare gli ex catalogatori che hanno una qualifica adeguata a questa necessit e hanno maturato un'importante esperienza professionale alla Regione.

Ma quella proposta non andata a buon fine. Il mio successore (Alessandro Pagano, ndr) non ha voluto ascoltarmi. Cos, aprendo Ubando praticamente a tutti i siciliani e non richiedendo una qualificata esperienza nel settore, inevita-bilmente le domande sono state decine di migliaia. Da qui la paralisi dell'Ufficio regionale del lavoro, che gestisce questo concorso. I problemi nell'effettuare le selezioni sono sotto gli occhi di tutti. Non so nulla dei siracusani in graduatoria. Ma se Giovanni Rosa (il consigliere comunale di Modica che ha sollevato il caso, ndr) sospetta queste cose, probabilmente perch le fa. Io invece non le penso, non le faccio e mi riservo ogni azione contro di lui a tutela della mia immagine e della mia onorabilit.
Ma al di l della replica ai sospetti piovuti sulla sua testa, Granata riconosce che i due concorsi da oltre mille posti complessivi sono nati male e cresciuti peggio: Esiste un problema e norme legato al numero delle domande afferma l'ex assessore ai Beni culturali Sicuramente sono troppo pochi i funzionari distaccati all'esame delle documentazioni presentate dai cittadini che hanno aderito al bando. Ma tutto dipende, come vuole la legge, dalla burocrazia regionale e non dalla politica. A calci e pugni sono riuscito a fare
definire almeno le graduatorie per i posti destinati ai laureati. Il resto rimasto bloccato e procede con ritmi sudamericani.
Un rimprovero, Granata, lo riserva anche a s: Forse sarei dovuto essere pi risoluto,ma poi aggiunge: Ho dovuto dimenarmi tra mille emergenze, per siamo riusciti a ottenere risultati importanti, siamo riusciti ad aprire parchi archeologici, musei e dodici teatri minori. Tutte strutture che chiss quando (e chiss se) avranno il personale necessario. Abbiamo ricevuto tonnellate di domande, saranno almeno duecentomila afferma Antonino Lumia, direttore generale dell'assessorato ai Beni culturali da tempo ho chiesto, invano, all'Agenzia per l'impiego di assegnarci una quarantina di lsu perch molte domande ancora non sono state nemmeno protocollate. Ma
Se vogliamo andare pi a fondo allora inevitabilmente dobbiamo tirare in ballo la dislocazione del personale di tutto l'ente Regione che evidentemente dovrebbe essere rivista.
Partendo dall'elaborazione del bando, questo concorso ai Beni culturali di anni ne ha addirittura sette. L'ho visto nascere aggiunge Lumia e sono il primo a volere che si concluda al pi presto. In attesa che questo avvenga, musei e siti archeologici restano chiusi, altri lavorano con orari ridotti, altri ancora stanno in piedi grazie al personale dipendente che accumula ore di straordinario retribuito e ai disoccupati accolti dalla Regione e riutilizzati dalla societ mista Arte e vita.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news