LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le nostre scene affondano: allarme generale. Santarcangelo. A rischio soprattutto i laboratori di ricerca
Rossella Battisti
LUnit, 6 luglio 2005




La definizione proposta stato di calamit innaturale: questa la situazione del teatro in Italia. Prospettiva che stata provocatoriamente lanciata dal Festival di Santarcangelo (ovvero, da una delle piattaforme pi di rilievo delle avanguardie) alla platea pi vasta di attori, registi, addetti ai lavori del palcoscenico, ma anche agli spettatori. Culminata luned con una giornata di mobilitazione. Si, proprio come nelle manifestazioni operaie di un tempo, quelle con megafoni, striscioni e corteo, capeggiato, per l'occasione, dall'intrepido Paolo Rossi, protagonista anche del comizio (ne riportiamo accanto ampi stralci). Provocazione, ma fino a un certo punto: di pochi giorni fa la notizia di ulteriore taglio previsto di 22,7 milioni di euro che andrebbe a rosicchiare il Fus nel corso del triennio 2005-2007. Tagli inaccettabili, dichiara il ministro per i Beni Culturali, Rocco Buttiglone, l'Italia deve capire che se vuole l'onore dei suoi Beni Culturali deve sobbarcarsi per forza anche l'onere. Pare nato ieri. Intanto, per, mancano solo i nomi ma sono gi state tagliate la scorsa settimana dall'elenco delle sovvenzioni le compagnie di danza al di sotto dei trentamila euro. Cifra che presumibilmente sar la linea Maginot anche per i gruppi teatrali, di cui si decide la sorte il prossimo 7 luglio. Un'erosione inarrestabile, un senso di precariet permanente, di cui si sente l'odore anche a Santarcangelo, che quest'anno ha voluto puntare il suo stetoscopio proprio al petto degli emergenti, dei ricercatori incalliti, di quelli cio che continuano a mettersi in gioco per sperimentare linguaggi o stimoli inediti. Insomma, proprio quelli che rischiano di sparire, inghiottiti dalla miopia politica o ignorati dai cartelloni degli Stabili, pressati dal botteghino. Piccoli paesaggi, come quello che Christiane Lhr sintetizza nell'immagine di questa 35esima edizione di Santarcangelo: un intreccio di fili sottili, realizzato con aghi e crini di cavallo. Kleine Landschaft, paesaggino, figura fragile e precaria del teatro che sta in prima linea, nelle trincee dell'esplorazione. Che magari propone uno sguardo diverso sulle nostre identit, come il Fenoglio riletto da Damiano Grasselli del giovane Teatro Caverna di Bergamo. L'amal 'ora ingabbia tra pali e luci di piccola fiera le storie multiple di poveri diavoli, di famiglie contadine immiserite e perseguitate dalla sventura, la Malora fenogliana, appunto. O gli esperimenti di Cosmesi - va Geatti (attrice e danzatrice) e Nicola Toffolini (artista visivo) - premio Iceberg 2005 che in Avvisaglie di un cedimento strutturale offrono una scatola nuda, fasciata di luci bianche al neon e oggetti quotidiani, dove si aggira (o intrappolata come un topolino da laboratorio) una ragazza sull'orlo di una crisi.
La scena un coltello puntato alla gola della realt il motto che si data la direzione artistica di Santarcangelo, composta da Silvio Castiglioni (al suo ultimo anno) con la collaborazione di Andrea Nanni, Silvia Bottiroli e Massimo Eusebio. Speriamo che il grido non rimanga soffocato in gola. Le avvisaglie di un cedimento strutturale si avvertono anche qui, in un cambio di direzione contestatissimo e ancora oscuro (si dice che verr comunicato a fine festival, accompagnato peraltro dalle proteste di quanti sono stati coinvolti a vario titolo nell'elaborazione di strategie artistiche e poi ne sono stati esclusi senza sapere i motivi). Anche questo un segno politico, brutto, dei tempi.



news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news