LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Privatizzazioni: 45 miliardi in 3 anni? - Visco: "Vedremo. Ma sono una tantum"
di ROSARIA AMATO
http://www.repubblica.it/2005/f/sezioni/economia/

L'ex ministro del Tesoro dubita delle previsioni contenute
nella bozza del Dpef. "Aspettiamo e poi valuteremo"

"Se gli incassi previsti non venissero realizzati,
sarebbe molto pericoloso per il debito"

ROMA - Se la bozza del Dpef diffusa dalle agenzie di stampa venisse poi confermata e il provvedimento varato dal governo, le sorti delle entrate verrebbero in parte affidate alle privatizzazioni, dalle quali il governo prevede di ottenere incassi pi che cospicui nei prossimi tre anni. Infatti il programma di privatizzazioni e dismissione di attivit patrimoniali, si legge nella bozza del Dpef, "garantir 15 miliardi l'anno tra il 2005 e il 2008". Nel Documento, si fa presente che si tratta di "un valore pienamente coerente con la gestione del patrimonio pubblico".

Osservazione sulla quale potrebbe essere legittimo sollevare qualche dubbio. Dismissioni e privatizzazioni vanno avanti da molti anni. In occasione della vendita della quarta tranche di titoli Enel, che ha fatto ottenere allo Stato l'incasso di 4,1 miliardi di euro, il direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli ha ricordato che "dagli anni '90 a oggi l'Italia ha un ruolo leader nel programma di privatizzazioni nel mondo. Finora i ricavi complessivi sono stati pari a 120 miliardi di euro".

Centoventi miliardi in quasi 15 anni. E 45 in tre anni? Sembra arduo, anche tenendo conto dei ricavi di altre vendite del patrimonio immobiliare pubblico. Infatti anche in questo caso si tratta di un filone gi ampiamente sfruttato. "Non credo affatto che si tratti di un obiettivo realistico - dice Vincenzo Visco, della Direzione nazionale Ds, in passato ministro delle Finanze - Da privatizzare non c' pi molto. Certo, potr trattarsi anche di operazioni immobiliari, se ci sono cose di questo genere... Noi abbiamo chiesto pi volte al governo di spiegarci a cosa si riferiscono, di che si tratta, ma il governo non l'ha mai fatto".

L'ufficio stampa del ministero dell'Economia liquida la questione ricordando che "le anticipazioni sul Dpef riguardano una bozza preliminare nella quale i valori hanno natura provvisoria". Ma poi precisa che "l'ammontare effettivo degli incassi dalle privatizzazioni viene deciso dall'andamento del mercato", e dunque non possibile indicare con puntualit da quali privatizzazioni e da quali incassi si prevede di arrivare a 45 miliardi di euro in tre anni.

E se l'obiettivo si rivelasse troppo ambizioso e non venisse poi realizzato? "Sarebbe pericoloso per il debito pubblico - afferma Visco - se pensano al rientro attraverso queste privatizzazioni, il problema serio. Aspettiamo a vedere che diavolo , e poi valuteremo. Certo che al momento non vedo alternative alla finanza creativa".

E c' di pi: il ministro dell'Economia aveva detto a chiare lettere "basta con le misure una tantum", e il principio viene ribadito anche in questa bozza del Dpef. "Ma le privatizzazioni - conclude Visco - sono una tantum per definizione".

(5 luglio 2005)

http://www.repubblica.it/2005/f/sezioni/economia/contipubblici10/privatizzazioni/privatizzazioni.html


news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news