LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ACCORDO MINISTERO-ASSOLATERIZI PER 'MATTONE' SOSTENIBILE
Asca
ASCA Ambiente e turismo , - 01 Luglio 2005 - 17:54


Una produzione tutta italiana firma un patto di sostenibilita' ambientale. E' stato infatti sottoscritto a Roma un Accordo tra il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e ANDIL, l'Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi.
L'intesa tra Il Ministro dell' Ambiente, Altero Matteoli e il Presidente di ANDIL Assolaterizi, Catervo Cangiotti, e' finalizzata a conferire maggiore "visibilita"' a quei prodotti, come il laterizio, che nel ciclo di vita consumano meno "ambiente" ed assicurano comfort e salubrita'; si tratta di un'iniziativa di straordinaria rilevanza e peculiarita', attraverso la quale il Ministero dell'Ambiente supporta il mondo industriale con un coinvolgimento diretto, a testimonianza del riconoscimento delle qualita' tecniche ed ambientali del laterizio e del costruire in laterizio.
"L'Accordo - informa una nota del Ministero - delinea un intenso programma di iniziative volte a promuovere la conoscenza di un materiale da costruzione rispettoso dei beni ambientali e della salute e raccomanda una semplificazione del sistema legislativo nel settore ambientale, ipotizzando un meccanismo premiale per coloro che fanno investimenti per il miglioramento della qualita' del territorio nazionale.
L'industria dei laterizi ha contribuito e contribuisce a disegnare l'ambiente urbano, architettonico e culturale nel quale ci muoviamo. Oggi si puo' affermare, pero', che essa e' pienamente coinvolta anche nel rispetto e nella riqualificazione dell'ambiente naturale, in considerazione degli sforzi compiuti dalle imprese per ridurre il consumo d'energia e le emissioni di sostanze inquinanti e per restituire alla collettivita' un ambiente valorizzato, sulla base del principio del miglioramento continuo. Premesse, queste, che fanno dell'industria dei laterizi un'industria "pulita".
L'espressione iniziale dell'intesa e' la realizzazione del volume fotografico "Laterizio e Natura - La Riqualificazione Ambientale delle Cave d'Argilla", mirata alla diffusione delle migliori pratiche di riqualificazione del territorio oggetto di coltivazione: 13 casi esemplificativi delle attivita' di recupero naturalistico, oasi, parchi, ecomusei, ma anche aree destinate all'uso agricolo, alla tutela delle risorse idriche, al miglioramento della viabilita' pubblica, nonche' alla tutela dei reperti paleontologici, che rendono evidenza della possibile integrazione dell'attivita' estrattiva con l'ambiente.
Il Ministero dell'Ambiente "ha la consapevolezza che tale condotta possa e debba essere d'esempio per tanti altri comparti del nostro sistema economico, ed e' conscio di quel che ancora si puo' fare per promuovere la tutela ambientale, per rendere le politiche ambientali una risorsa, per dare alle stesse un appeal economico, per farne un vantaggio competitivo con cui l'impresa "virtuosa" possa presentarsi sul mercato. Un obiettivo da raggiungere con la semplificazione della legislazione ambientale (Legge Delega), con l'implementazione di sistemi premiali, cogenti e volontari, per incentivare gli investimenti volti a migliorare e tutelare la qualita' ambientale del territorio (Protocollo di Kyoto, registrazione EMAS, certificazione ambientale di processo - UNI EN 14001 - e di prodotto - Dichiarazione Ambientale di Prodotto)".
Tra le prossime tappe della collaborazione, la creazione di una Commissione mista ANDIL - Ministero dell'Ambiente per la redazione del Terzo Rapporto Ambientale dell'Industria Italiana dei Laterizi, accompagnato da una campagna istituzionale, e la partecipazione del Ministero al prossimo SAIE 2005 insieme ad ANDIL (Fiera di Bologna, ottobre 2005) con uno stand istituzionale presso il Padiglione LATERSAIE.
L'inaugurazione ufficiale aprira' un'esposizione tematica dedicata al "Costruire italiano sostenibile", cui il Ministero contribuisce anche attraverso un importante impegno economico.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news