LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

De Caro: Sistema flessibile, tutto sar pi veloce
Francesco Vastarella
Il Mattino, Napoli, 5/7/2005

Il direttore per i beni culturali della Campania: Criteri uguali per tutti, ma scelte territoriali

E' stata una scelta conseguente all'istituzione delle direzioni regionali del ministero dei Beni culturali, premette Stefano De Caro, direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici, componente della commissione nazionale che aveva fino ai mesi scorsi fissato di volta in volta i prezzi dei ticket di ingresso ai musei.
Direttore, che cosa cambier con il nuovo sistema di scelta delle tariffe?
Poco, se si pensa che una scelta conseguente alla diversa organizzazione ministeriale, che appunto ha istituito le direzioni regionali. Questo comporta che non ci si dovr pi riunire a Roma. Io ci andavo periodicamente per partecipare ai lavori delle commissioni che fissavano le quote dei ticket. Adesso ci vedremo a Napoli, al mio ufficio a Castel dell'Ovo, per stabilire quanto si dovr pagare per l'accesso alle sale di Capodimonte o al Museo archeologico nazionale. Diventa tutto pi veloce e pi semplice, ci vediamo a Napoli e comunichiamo al ministero. Ma poi i soldi, sia chiaro, andranno sempre nelle casse ministeriali a Roma.
Allora, non una vera rivoluzione?
La novit che c' la possibilit di rendere pi flessibile il rapporto con gli enti locali, dove magari non c' mai stato. In Campania abbiamo avviato negli anni scorsi un buon rapporto grazie ad Artecard, il sistema di tariffe legato anche all'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico. Per noi a questo punto si aprono nuovi orizzonti di collaborazione.
Quali?
Per esempio sulle scelte destinate a incentivare le visite di turisti e anche la conoscenza da parte dei cittadini residenti nella regione. Tutto dipender da come sapremo sfruttare questa opportunit.
Come si concretizzer l'opportunit?
Ci sar un passaggio in meno da fare e posso garantirvi che gi tanto. Mi spiego. Quando il tavolo locale avr stabilito di procedere in un certo modo per le tariffe, tra sconti, incentivazioni turistiche e quant'altro si riuscir a mettere in piedi, non si sar obbligati all'ulteriore passaggio per la commissione centrale di Roma. Anche se questo non significa che ognuno potr fare di testa sua, decidere in maniera autonoma.
In che senso?
Nel senso che ci saranno criteri che comunque tutti dovremo seguire, insomma le direzioni regionali non potranno fare a piacimento, ma applicare dei parametri, dei riferimenti di carattere nazionale anche quando il tutto rientra in politiche tariffarie concordate con gli enti locali, in primo luogo la Regione.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news