LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Copiabili le sculture. Ok ai duplicati con bollino di stato
Luigi Chiarello
ItaliaOggi, 5/7/2005

In Gazzetta il decreto del ministero per i beni culturali

D'ora in poi potranno essere duplicate sculture e bassorilievi. Ma solo dopo aver presentato un'apposita domanda di clonazione, finalizzata a incassare il lasciapassare per la duplicazione. E non finisce qui. Bisogner seguire alcune istruzioni ben precise per la riproduzione delle opere d'arte, che potr essere effettuata solo utilizzando calchi autorizzati, ricavati da originali; impronte che, chiaramente, riguarderanno sculture e opere a rilievo.
A dettare le regole per la duplicazione dei tesori scultorei il ministero per i beni e le attivit culturali che, con decreto del 20 aprile 2005 (pubblicato sulla G.U. n. 152 del 2-7-2005) firmato dall'ex ministro Giuliano Urbani, definisce indirizzi, criteri e modalit per la riproduzione delle opere, in base a quanto previsto dall'articolo 107 del dlgs n. 42/2004. In sostanza, si tratta di un vero e proprio via libera alla copia di stato.
Autorizzazione per la riproduzione. Secondo il dicastero, fatte salve le disposizioni a tutela del diritto d'autore, la riproduzione di beni culturali dovr essere autorizzata dal responsabile dell'istituto che ha in consegna gli stessi beni; ma prima dovranno essere definiti i relativi corrispettivi in base a tre criteri:
1) la finalit della riproduzione, senza trascurare la compatibilit dell'operazione con la dignit storico-artistica dei beni da riprodurre;
2) il numero delle copie da realizzare;
3) la verifica sulla copia da riprodurre della tollerabilit della metodica.
Nel caso in cui l'opera da copiare possa essere danneggiata, l'autorizzazione alla riproduzione potr prevedere l'obbligo di versamento di una cauzione, anche dietro fideiussione bancaria o assicurativa.
La domanda di duplicazione. La richiesta del via libera alla clonazione dovr includere:
- l'indicazione degli scopi, dei tipi di utilizzazione e delle destinazioni delle copie che si intendono ottenere;
- l'indicazione delle quantit che si intendono ottenere e immettere sul mercato sia per il tramite dei servizi aggiuntivi di cui all'art. 117 del codice, sia attraverso altre forme di distribuzione;
- l'individuazione del soggetto incaricato, dei mezzi e delle modalit di riproduzione;
- l'assunzione dell'obbligo di versare i corrispettivi di riproduzione e di apporre sulle copie riprodotte diciture ad hoc;
- l'assunzione dell'impegno del richiedente, in caso di richiesta per uso strettamente personale o per motivi di studio, di non divulgare, diffondere e cedere al pubblico le copie ottenute.
Condizioni. Ogni copia di opera, prima di essere aperta al pubblico, dovr avere una copia gemella depositata presso l'amministrazione che ha in consegna il bene, per il nulla osta. E salvo diversi accordi, a ministero dei beni culturali spettano tre copie di ogni riproduzione, oltre ai negativi ed alle matrici delle copie medesime. Qualunque uso delle copie differente da quello dichiarato in domanda, dovr essere autorizzato dall'amministrazione che ha in consegna il bene. Il dicastero per i beni culturali indica poi come costruire i calchi per la riproduzione e come utilizzarli.




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news