LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA - «Sodano voleva trattare su Lagocastello»
di Rossella Canadè
12 aprile 2016 LA GAZZETTA DI MANTOVA

INVIATA A BRESCIA «Non ci vengo neanche morta, gli ho risposto. Praticamente l'ho mandato a quel paese». Si scusa per il linguaggio informale, ma la priorità è essere chiara, Caterina Bon Valsassina, oggi direttore generale del comparto educazione e ricerca del Ministero dei beni culturali. Ha atteso di sedersi sul banco dei testimoni per otto ore, ma non ha perso né verve né lucidità. Il destinatario della sua risposta, «una rispostaccia», la definisce, è Nicola Sodano, allora sindaco di Mantova. Siamo nella primavera del 2012 e l'argomento della conversazione che alla dirigente va subito di traverso è Lagocastello. Il filone corruzione del processo Pesci, che vede alla sbarra Sodano, Antonio Muto, De Lise, Grillo, Bonferroni, Fanini, Zobbi, è stato spacchettato dal faldone principale e spostato a Roma, ma per i pm Claudia Moregola e Paolo Savio, l'affare Lagocastello era il piatto ghiotto per la cosca capeggiata da Nicolino Grande Aracri, attraverso il patto con Muto. E in questo processo deve stare. Non a caso è lei la prima testimone. Sodano, appunto. Il primo cittadino secondo l'impianto dell'accusa maneggiava per far togliere il vincolo paesaggistico, apposto nel maggio di tre anni prima, che vieta l'edificabilità dell'area sulla sponda sinistra del lago Inferiore, con un danno pesante per le casse dell'amico Muto. Così telefona alla Bon Valsassina, allora Sovrintendente regionale ai beni artistici, per proporle di partecipare a un tavolo tecnico su Lagocastello. Sa, evidentemente, che due righe scritte da lei potrebbero annullare lo schiaffo del no al ricorso appena incassato dal Tar e influenzare il parere del Consiglio di Stato, atteso per il mese successivo. «Ero io l'unica responsabile dei vincoli. Conoscevo benissimo la vicenda di Lagocastello e il vincolo paesaggistico e storico artistico firmato dal mio predecessore, Mario Turetta, era perfetto, da manuale, con quel richiamo alla Camera degli Sposi del Mantegna. Il Tar aveva fatto bene a confermarlo. Dicevo sempre che quel vincolo era da appendere». Così la pensava, ufficialmente, anche il Comune, che alla Bon Valsassina peraltro non si era mai rivolto, ricorda la storica dell'arte. Ma Sodano, primo cittadino, invece la aggancia. A sorpresa, perché il Comune in quel contenzioso ufficialmente era schierato per mantenere il vincolo. «Mi ha chiamato dicendo che voleva aprire un tavolo tecnico con Cecchi, allora sottosegretario, che comunque non aveva alcuna delega sulla questione, e con la controparte, prima che si andasse al Consiglio di Stato». Valsassina immagina che «la controparte» sia il costruttore, di cui non sa nemmeno il nome. Non le importa nulla, chiarisce, e va su tutte le furie. «Gli ho risposto che mi metteva in imbarazzo la sua telefonata, che non si sarebbe dovuto permettere di chiamare un organo dello Stato. La posizione del Comune era di sostegno al vincolo e lui mi chiedeva di incontrarci per rivederlo e magari toglierlo. Gli ho ribadito che non ci pensavo nemmeno». Sodano incassò, ricorda la direttrice, e «mi disse che ero stata molto chiara. Non me ne parlò mai più, nonostante per le vicende del terremoto in seguito ci siamo visti spesso». A Muto, che gli chiedeva conto dei progressi, Sodano la racconta diversa, millantando una mezza vittoria. Ecco quello che si sente in un'intercettazione: «Ho parlato con il soprintendente. Ecco, ecco, sto lavorando e conto di darti una risposta positiva per poi metterci in contatto con Roma per la convocazione del tavolo». Ad accendere i fari sulla stranezza del gesto di Sodano sindaco, c'è anche una lettera del 2008 di Sodano architetto che chiede al ministro Bondi di apporre vincoli su Lagocastello, «infatti era uno strenuo difensore della tutela dell'area» le ricorda Savio, che porta la lettera ai giudici. Poi le elezioni del 2010, l'amicizia con Muto e il cambio di gusti di Sodano diventato sindaco. Bon Valsassina avrebbe potuto liberare Lagocastello? «Certo, ma non ne avevo alcuna intenzione. Né di modificare il vincolo, né di rimuoverlo».




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news