LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Un super georadar per scoprire i segreti di Avenza
di Cinzia Chiappini
27 marzo 2016 IL TIRRENO



Prosegue il progetto di studio lanciato dalla Proloco. Secondo i testi arrivati fino ai giorni nostri, sotto il giardino di casa Pellini, situato allinterno dellantica cinta muraria, si nasconderebbe unenorme cavit che un tempo aveva la funzione di cisterna molto diffuso in epoca medievale

AVENZA. Molti passanti lhanno scambiato per un banale tosaerba ma in realt uno strumento delicatissimo e costoso, che serve a studiare le cavit sotterranee: si tratta del georadar che il professor Adriano Ribolini dellUniversit di Ferrara ha utilizzato nei giorni scorsi ai piedi della Torre di Castruccio per iniziare a scoprire i segreti del borgo storico e valorizzarlo a fini turistici, iniziando perch no dai graffiti appena restaurati allinterno della Torre. La scienza e la tecnologia al servizio della storia per riportare alla luce i tanti segreti del borgo antico di Avenza e allettare cos turisti, viaggiatori e i tanti pellegrini circa un migliaio lanno - che gi transitano sulla via Francigena.

lo spirito del Progetto di studio e tutela dei camminamenti sotterranei del borgo murato, uniniziativa lanciata nel 2011 da ProLoco sulla via Francigenza e Gruppo Speleologico Archeologico Apuano con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, che nei giorni scorsi ha permesso di realizzare ai piedi della Torre di Castruccio una serie di rilievi con il georadar. Si tratta di uno strumento costoso e sofisticato per lo studio delle cavit sotterranee: a portarlo ad Avenza stato il professor Adriano Ribolini, docente di Geomorfologia, allUniversit di Ferrara e co-relatore del laureando Giovanni Gatti, avenzino doc e membro del Gruppo Speleologico.

I risultati dellesame arriveranno solo tra una quindicina di giorni e potrebbero fornire informazioni davvero interessanti: secondo i testi arrivati fino ai giorni nostri, sotto il giardino di casa Pellini, situato allinterno dellantica cinta muraria, si nasconderebbe unenorme cavit che un tempo aveva la funzione di cisterna. Un sistema molto diffuso in epoca medievale che fu abbandonato nei secoli successivi con la progressiva trasformazione di queste cavit in vere e proprie discariche. L'antica cisterna potrebbe cos fornire un vero e proprio archivio sotterraneo in grado di fornire una straordinaria quantit di materiale da studiare.

Ma le sorprese potrebbero non essere finite. Com noto dalla Torre di Castruccio si snodano una serie di tunnel sotterranei che la collegano al resto del borgo: la maggior parte sono tamponati ovvero chiusi da muri realizzati in epoche successive. ProLoco se Gruppo Speleologico Archeologico, in collaborazione con la Soprintendenza dei Beni Architettonici di Lucca stanno valutando la possibilit di aprirne qualcuno per scoprire dove portavano e cosa nascondevano: Secondo i racconti degli avenzini pi anziani, i tunnel sarebbero stati utilizzati dai partigiani per creare un misterioso deposito racconta Sasha Biggi, archeologico e presidente della ProLoco.

Testimonianze storiche o semplici leggende metropolitane? Solo le ricerche in corso potranno sciogliere il dubbio, proprio come accaduto per i graffiti che si trovano ai piani alti della Torre e che sono stati recentemente restaurati da Marilena Bongiovanni e Antonella Radichi della ditta Reca. Si tratta per lo pi di simboli riconducibili alle scene della Passione di Ges, realizzati a met del 1600 quando la Torre ospitava un carcere: Potrebbero essere stati utilizzati per fare catechesi ai prigionieri oppure essere opera di un detenuto particolarmente devoto ipotizza Monica Fiaschi del Gruppo Speleologico Archeologico Apuano. Insomma i tesori nascosti dentro e fuori la torre di Castruccio sono davvero tanti: lobiettivo, come detto, quello di valorizzarli a fini turistici. E proprio per questo che stiamo creando una nuova associazione. Vogliamo mettere insieme tutti coloro che siano interessati a sviluppare le potenzialit di questo fantastico borgo annuncia Francesca DAngelo di ProLoco. Il tutto per offrire a turisti e pellegrini un percorso guidato nel borgo, consentendo - perch no - la visita di tunnel e segrete e sfoggiando i tesori pi nascosti attraverso pannelli didattici, in una sorta di museo a cielo aperto.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news