LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Approdi turistici, il Tar boccia la Regione
Andreana Illiano
Il Mattino - cronaca Napoli 3/7/2005

Bacoli. Sospeso il bando, annullate le concessioni: Baia questestate non sar un porto turistico, ma un enorme e deserto specchio dacqua di cinquantamila metri quadrati. A deciderlo il Tribunale amministrativo regionale che cancella il lavoro della Regione e fissa un principio: la competenza sui parchi marini appartiene solo al ministero per lAmbiente. Ormai chiaro, azzerato il lavoro della Regione Campania che, dal 1998, ha competenza in materia di portualit. Tutto cominciato quando lassessore di Palazzo Santa Lucia Ennio Cascetta, in nome della legalit, ha indetto una gara per assegnare le concessioni delle acque per un periodo di quattro anni. Da quella graduatoria stato escluso il consorzio Nauticoon che ha presentato ricorso al Tar e ha vinto. Il bando stato sospeso. Le assegnazioni annullate. Baia unarea protetta, insieme alla Gaiola a Napoli e a Punta Campanella - dice lavvocato del foro romano Beniamino Caravita che si occupato della vicenda giudiziaria - per questo che il Tar, rifacendosi a una sentenza del consiglio di Stato, ha sospeso il bando. In pratica la Regione non ha competenza in materia di parchi marini che dipendono direttamente dal ministero dellAmbiente. E non tutto: quello che stato deciso per Baia vale anche per altre aree protette, vanno dunque rivisti i permessi assegnati altrove. Un segnale per Marina di Puolo a Massa Lubrense. Anche qui stato istituito un parco marino dal ministero per lAmbiente e contemporaneamente la Regione ha indetto la gara per il porto turistico. Agli operatori locali il progetto di Palazzo Santa Lucia non piace e si sono rivolti al consiglio di Stato, il Comune al Tar. Tutti attendono risposte. Per Baia la storia gi segnata. E oggi gioiscono gli esclusi dalla graduatoria che hanno presentato ricorso e polemizzano gli assegnatari che erano certi di avere tra le mani una concessione. I criteri del bando erano ingiusti e lo abbiamo denunciato pi volte, ora scopriamo che la Regione materia non poteva neanche disporre una gara e tutto questo incredibile, dice Mimmo Bocchetti, presidente del consorzio Nauticoon. Sono di tuttaltro parere i titolari di aziende che hanno ottenuto lassegnazione di uno dei sette lotti, ciascuno grande settemila metri quadrati, pronti a ospitare un migliaio di barche da diporto: Lestate salter non c alcun dubbio, noi abbiamo atteso mesi, speso soldi per avere quel permesso e ora scopriamo che era un bluff. I danni alleconomia sono enormi, per tutti gli operatori, dice Giacomo Lembo. E c anche un paradosso in questa storia: chi passa per Baia infatti vede pontili e barche attraccate, eppure non dovrebbero essere l. Intanto sulla vicenda arrivano le prime reazioni: una contraddizione pensare alla convivenza tra un porto e un parco marino - dice Luigi Nocera, assessore regionale allAmbiente - Non si considera limpatto ambientale, linquinamento, i danni allarcheologia sommersa di Baia. C qualcosa che non funziona. So poco del ricorso, ma di certo il mare va tutelato. Anche il Comune di Bacoli non completamente daccordo con il bando regionale: Avremo voluto che fossero ridotti i posti barca - dice il sindaco Antonio Coppola - Il motivo? Limpatto sulla citt, c troppo traffico per quei mille approdi, la Regione non ci ha ascoltati, ora con il bando da rifare contiamo di aver voce in capitolo.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news