LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trento. Maxi traffico di opere d'arte per 8 milioni e mezzo di euro: 19 denunciati
Il Gazzettino 2/7/2005

Trento. Un ingente traffico di opere d'arte e d'antiquariato rubate, soprattutto mobili del 700-'800, esistente da anni tra l'Alto Garda trentino e il Nordest, stato scoperto dai carabinieri della Compagnia di Riva del Garda. I militari hanno recuperato centinaia di oggetti preziosi per un valore di circa 8 milioni di euro e denunciato 19 persone per associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione di opere d'arte di pregio. Tra questi un pensionato di Martellago (Ve), M.G., 63 anni, B.A., 47 anni, di Marostica (Vi), T.L., 56 anni, di Malcesine (Vr), e V.G., 55 anni di Varmo(Ud).
Le indagini, avviate all'inizio del 2002 e coordinate dal sostituto procuratore di Rovereto Fabio Biasi, si sono dapprima concentrate su un gruppo di persone residenti a Riva del Garda, fra cui un operaio comunale che dal 2000 avrebbe ereditato dallo zio morto un presunto traffico illecito di opere d'arte che andava avanti
da ventanni. Nel traffico sarebbe implicato un altro zio dell'operaio, un albergatore con la passione dell' antiquariato ed un operaio romano che si sarebbe occupato del restauro delle opere. Alla fine, dopo pedinamenti ed intercettazioni, i carabinieri hanno ricostruito l'organigramma della presunta organizzazione criminale, con base a Riva del Garda e formata soprattutto da commercianti residenti nelle province di Brescia, Venezia, Verona, Udine, Torino, e hanno individuato una fitta rete di clienti, pi o meno consapevoli della provenienza dubbia e speso illecita delle opere d'arte, che sono state poste sotto sequestro.
Nella fase conclusiva dell'operazione, denominata Aladin, i carabinieri hanno sequestrato a Riva del Garda un laboratorio destinato al restauro e alla rielaborazione dei mobili, per rendere pi difficile il loro riconoscimento.
Tutto il materiale sequestrato ora al vaglio dei carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale di Roma, quindi verr inviato a tutte le Soprintendenze nazionali e ai comandi provinciali dei carabinieri per l'eventuale riconoscimento da parte di privati od enti che in passato hanno subito furti di beni d'antiquariato.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news