LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La cultura in fuga da Milano
Piero Lotito
Il Giorno - cronaca Milano 2/7/2005

Un libro per spiegare che cos' la trincea quando se ne usciti. Salvatore Carrubba tornato al suo mestiere di giornalista per raccontare in cento pagine di riflessioni senza pregiudizi l'annaspante Milano di questi ultimi tempi.
Che cosa fa nell'Oscar, parlando d'una "Post-Milano"? In tono abbastanza leggero e sdrammatizzante, ho voluto dare alcuni spunti che non rientrano nel dibattito politico vero e proprio, ma che la citt sente e magari non capisce. Le comunicarono la sua nomina ad assessore alla Cultura con una telefonata burocratica e leggermente annoiata di una qualche segretaria. E scopr quella indifferenza per il decoro nella vita amministrativa della citt che poi l'avrebbe sempre un po' infastidita. Come intendere questo decoro? Parlo di decoro, parola forse un po' desueta, per sottolineare l'esigenza di recuperare un senso di attaccamento e di appartenenza alla citt ma anche di rispetto delle istituzioni. Un rispetto perduto? Diciamo che si appannato, e questo ha trascinato con s il sentimento complessivo dei milanesi per la citt. Non c' pi, per esempio, quella diffusa carica di simpatia per i vigili urbani. Mi ricordo che da bambino, quando vedevo un vigile era come se incontrassi un corazziere. Questo calo di rispetto per la forma, che si dovrebbe rispecchiare per esempio nel modo di guardare alla polizia e alla disciplina della strada, denota un rilassamento del legame dei milanesi con la citt.
Quindi, anche il legame con lo spazio pubblico, i monumenti... S. certo: con la parte visibile e tangibile di Milano. Non capisco in proposito perch questa sia ormai l'unica citt europea, parlando di grandi metropoli, dove rimane il fenomeno dei graffiti, senza che abbia alcun significato artistico se non quello d'una ventata ribellistica, priva di agganci con la realt continentale o mondiale. Lei racconta di essere sempre colpito, visitando i musei di altri Paesi, dall'estrema cura dei musei. Un'attenzione lontana da quella un tempo riscontrabile nelle nostre gallerie.
Questo sottolinea un'evoluzione nel consumo di cultura negli ultimi anni, di pari passo con fenomeni negativi quale la riduzione della cultura a puro evento. Lo sforzo stato di fare dello spazio della cultura un luogo nel quale si trasmetta immediatamente un'emozione, in modo da rompere quella immagine tradizionale che lo vede noioso, vecchio e polveroso. Bisogna invece trasmettere impressioni di gioia e far intendere ai visitatori di essere entrati a far parte di un processo che continua tutto l'anno. Non quindi, solamente, una questione di pulizia, ma di attivazione d'un processo di produzione di cultura. Stando per all'ultimo rapporto del Tourng Club, i musei milanesi non se la cavano bene: sono poco frequentati.
Mi pare che il consumo culturale stia diminuendo un po' in ogni citt. Ora non so come sia stato fatto il confronto, ma certo ci sono realt che mi hanno sempre stupito. Quella di Brera, per esempio, una Pinacoteca da I milione di visitatori, non dai duecentomila che fa. Il Castello Sforzesco, per, si difende molto bene, e cos il Museo di Storia Naturale. I piccoli musei potrebbero certamente fare molto di pi.
Nel suo libro lei ricorda la grande impresa cantieristica della Scala, ma anche la crisi drammatica che in poche ore cancellava la buona stampa che Milano aveva saputo guadagnarsi il 7 dicembre 2004, culminata nell'abbandono di Riccardo Muti. Che cos' questo fare le cose per poi lasciarle sfiorire? Il timore proprio questo: che noi siamo capaci di fare grandi cose, ma non sappiamo gestirle. A questo proposito, non nascondo di essere molto preoccupato per la Fiera. Noi qui abbiamo davvero fatto una enorme impresa, non meno importante della Scala - nel caso, il Comune non c'entra nulla: sono stati bravi loro, tanto di cappello -, per adesso questa Fiera bisogna riempirla. Per Milano, avere la pi grande struttura fieristica del mondo una risorsa che dev'essere gestita da tutti i punti di vista, anche quello turistico-culturale, perch ovvio pensare che tutta la gente che verr la si potr anche portare nei musei.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news