LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'ultimo mistero di Leonardo: un disegno sotto la Vergine
Paolo Vagheggi
la Repubblica 2/7/2005

I misteri di Leonardo da Vinci. Sono molti. Ora c' anche un disegno, scoperto sotto i marroni bruciati, i rossi, igialli de La Vergine delle rocce, la versione di propriet della National Gallery di Londra, che la pi contestata. Per gli storici e i critici sicuramente di Leonardo quella esposta a Parigi, al Louvre. Quella londinese considerata autografa soltanto parzialmente.
Anche per questo da anni viene attentamente studiata, sottoposta ad accurati esami. L'ultimo mezzo usato uno scanner a raggi infrarossi una tecnologia con cui solitamente si cercano i carri armati sui campi di battaglia che ha permesso di individuare lo schizzo di un disegno incompiuto che raffigura una donna inginocchiata con un braccio allungato e lo sguardo rivolto verso il basso. E forse un'adorazione di Ges e per Luke Syson, uno degli esperti della galleria londinese, sicuramente di Leonardo.
Dal mondo dell'arte arrivano segnali pi cauti. Cominciamo con il dipinto. E' ragionevole soltanto una partecipazione di Leonardo. Dice Alessandro Vezzosi, che guida il museo ideale Leonardo da Vinci, che la versione londinese ha molte parti dubbie, crude, da bottega, come ad esempio le zone tra le rocce. discussa. Ed cauto anche sul disegno perch gli infrarossi sono influenzati dagli strati della pittura, non permettono una lettura certa. Ma riconosce che ri-
corda un disegno di Leonardo, una Madonna adorante conservata a New York. Per Syson la testa della donna somiglia a quella del San Filippo raffigurato nell'affresco dell'Ultima Cena. Non un errore: Leonardo era solito usare modelli maschili per dipingere figure femminili.
E questo il primo segnale di un nuovo dibattito intorno a Leonardo, alla Vergine delle rocce che Giulio Carlo Argan vedeva come un quadro a chiave, cio carico di significati ermetici pi che simbolici. Opera misteriosa dunque, riletta a modo suo anche da Dan Brown nel suo Codice, e che ora torna alla ribalta con tutti i suoi arcani ed enigmi a iniziare dalla storia delle due versioni.
Si saper certo che nel 1483 Leonardo accett di dipingere per la Confraternita dell'Immacolata Concezione la parte centrale di un trittico. Fu consegnata l'8 dicembre di quell'anno ma l'artista aveva disatteso l'iconografia richiesta per contratto. L'opera fu rifiutata, acquistata da Ludovico Sforza per presunti poteri magici (proteggeva contro la peste), poi confiscata da Luigi XII. In Francia il dipinto dalla tavola su cui era stato eseguito fu trasferito su tela. Quella di Londra, forse terminata intorno al 1508, viene considerata una seconda versione di bottega, ma con interventi di Leonardo e con qualche diversit: l'iconografia pi classica.
In entrambe per i quattro personaggi del dipinto Ges, Battista, un angelo, la Vergine sembrano allontanare l'oscurit. Ma i loro gesti, le benedizioni, sono ambigue, particolarmente nella versione del Louvre. La mano sinistra della Vergine sembra proteggere e allo stesso tempo minacciare il Bambin Ges; la mano destra intorno a San Giovanni appare contratta. Siedono su un prato dove compaiono l'iris, che allude alla pace, l'edera
(fedelt), l'anemone rosso (tristezza e alla morte). Ma chi Ges e chi il Battista? Chi benedice chi? E vero che Leonardo aveva aderito alla setta dei Giovanniti, che consideravano il Messia non Ges ma Giovanni Battista? Mistero. Come il disegno.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news