LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un satellite veglier sull'arte europea
Il Tempo 2/7/2005

ROMA Si chiama Galileo, il progetto sostenuto dal ministero per i Beni e le Attivit Culturali nell'ambito del pi ampio programma Cuspis (Cultural space identification system), volto alla salvaguardia e fruizione dei beni culturali. Obiettivo del progetto, gestito dall'Esa, l'Agenzia Spaziale Europea, la costruzione di un sistema europeo di controllo satellitare del territorio, in grado di sostituire l'attuale sistema Gps, di origine militare americana. Per condurre a termine il Progetto Galileo, l'Esa ha costituito una struttura operativa, la Galileo Joint Undertaking Galileo JU, che prevede per il 2008 l'entrata in funzione a regime del nuovo sistema. La Galileo JU ha deciso di finanziare al 50% queste iniziative di definizione degli standard operativi riferiti ai diversi campi di applicazione: il MiBAC, attraverso Arcus, ha partecipato alla gara per l'assegnazione di questi fondi connessi all'utilizzo di Galileo per i beni culturali. La proposta italiana si aggiudicata la gara, superando un lotto di 22 concorrenti europei. Galileo ha messo a disposizione un importo di 1.250.000 euro, che finanzieranno al 50% un finanziamento complessivo di 2.500.000 euro. Nei prossimi 18 mesi ha annunciato Rocco Buttiglione, ministro per i Beni e le Attivit Culturali il progetto italiano dovr mettere a punto la metodica per l'utilizzo della tecnologia satellitare in applicazione alla gestione e alla protezione dei beni culturali. Si tratta di un'importante iniziativa, che in un momento di crisi come quello attuale, rappresenta un'occasione per guardare lontano, con grande speranza verso il nostro futuro. L'assegnazione dei fondi alla nostra proposta ha continuato il ministro Buttiglione rappresenta una conferma della nostra leadership nel settore della tutela dei beni culturali, ambito nel quale siamo in grado di fare cose che altri paesi non hanno nessuna capacit di realizzare. L'Italia deve puntare proprio su questo connubio tra tecnologie e beni culturali: abbiamo conoscenze, da una parte, e un patrimonio dall'altra, che gli altri non possiedono. La tecnologia del Galileo pu prestarsi a molteplici applicazioni d'interesse per i beni culturali, dalla conservazione e protezione dei beni culturali, attraverso il monitoraggio di precisione di monumenti ed edifici tramite reti di sensori satellitari, alla sorveglianza dei beni di valore durante il loro trasporto, attraverso il monitoraggio della posizione delle opere d'arte in occasione dei loro trasferimenti; e ancora, per gli scavi archeologici, attraverso prospezioni mediante specifici terminali, per l'archeologia preventiva, per quella subacquea.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news