LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I Musei provinciali appartengono alla citt
di Emanuela Masseria
09 marzo 2016 Il MESSAGGERO VENETO


Voto unanime del consiglio comunale sulla vicenda della propriet dei Musei provinciali: deve restare alla citt e alla sua amministrazione. stato infatti appena approvata in questa forma una mozione che ora sar trasmessa a una vasta schiera di rappresentanti istituzionali. La decisione sar notificata alla Regione (presidente, assessore alla cultura e presidente del consiglio), al presidente della Provincia di Gorizia e alle amministrazioni comunali dell'Isontino, ma anche, per volont del sindaco, al Presidente del Consiglio, al Ministro alla Cultura e al Presidente della Repubblica. Inoltre, sar inviata a tutti i consiglieri regionali del Friuli Venezia Giulia. A prepararla sono state - insieme - maggioranza e opposizione. Alla fine di un articolato dibattito si sono trovati d'accordo Popolo di Gorizia, Udc, Lega Nord, Forza Italia, Pensionati, Civica per Gorizia, Movimento 5 Stelle, Pd, Idv, Sel, Federazione della sinistra, Gorizia tua, Fuori l'Italia dall'Ue e dall'Euro, Slovenska Skupnost e Fratelli d'Italia. Il consiglio comunale di Gorizia ha dato prova di grande senso civico - ha commentato il sindaco Romoli -, perch, al di l dello schieramento politico, ha saputo esprimere, con una sola voce, il pensiero, le aspirazioni e la volont dell'intera citt. Questi Musei sono un simbolo della millenaria cultura del nostro territorio e non possono che essere di propriet di Gorizia. Devono essere gestiti dal Comune o da un altro soggetto, dove, in ogni caso, lo stesso Comune deve esercitare un ruolo da leader. Qualsiasi altra soluzione al di fuori di questa - conclude Romoli- non assolutamente praticabile, perch priva di senso e fortemente discriminante nei confronti della citt di Gorizia solo per motivi ideologici e di bassa bottega. Sentendo qualche voce dell'opposizione, ha dimostrato soddisfazione anche Giuseppe Cingolani (Pd) che ha affermato: Uno dei motivi di questo voto compatto che sono stati accettati quasi tutti gli emendamenti che non provenivano dalla maggioranza. Noi, come Pd, siamo particolarmente contenti, perch, in questo modo, entra nella questione anche la nostra proposta di iniziare a coinvolgere altri Comuni dell'Isontino sul nodo della propriet. Questo ci consentir di dare pi peso alle nostre richieste in Regione. Chi invece non si aspettava la posizione del centrosinistra Manuela Botteghi (M5S), che in ogni caso approva il voto compatto, ma con dei distinguo: Bisognerebbe partire dai contenuti, pi che dai contenitori. Oltre al discorso della propriet, per i Musei non si parlato nemmeno di organizzazione o delle mostre o dei fondi. Sembra che sia un dibattito tra pochi eletti. La logica delle "spartizioni" non pu essere un criterio, anche se il fatto che qualcosa rimanga a Gorizia pur sempre positivo. Aldil delle sfumature di pensiero, il consiglio comunale nella mozione d formale mandato al sindaco di continuare ad attivarsi ed esperire tutti gli interventi necessari per rientrare nella propriet del patrimonio mobiliare museale presente sul territorio del Comune di Gorizia e attualmente detenuta dalla Provincia di Gorizia. Il Comune non nasconde nemmeno di voler rivendicare un ruolo nella gestione, che cederebbe solo in subordine. Infine, si auspica la realizzazione di una struttura museale mitteleuropea transfrontaliera, gestita anche con fondi europei, per dar vita ad una memoria condivisa da tutti i protagonisti della Grande guerra.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news