LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Palazzo Colonna apre al pubblico 5 nuove sale
Lauretta Colonnelli
Corriere della Sera - Roma 7/3/2016

Dipinti inediti, catalogo rinnovato e visite alla Cappella

Cinque nuove sale, cinquantotto dipinti inediti che arricchiscono il catalogo aggiornato e pubblicato ora, a trentacinque anni dalla prima edizione, con le schede di 268 opere: sono i tesori della Galleria Colonna che in questi giorni si aggiungono a quelli gi disponibili al pubblico.
Nel nuovo percorso museale si potr visitare la Sala Gialla, con le pareti decorate da affreschi risalenti alla met del Settecento che presentano paesaggi e ornati di Giovanni Angeloni e figure dipinte da Giuseppe e Stefano Pozzi. Si entrer nella Sala della Cappella con i quattro arazzi della serie dedicata alla regina Artemisia, tre dei quali furono intessuti nel 1607 a Parigi con lana, seta e fili doro. Nel quarto, eseguito nel 1678 da una manifattura italiana, raffigurata la sovrana mentre esamina il progetto per la tomba del marito Mausolo, il leggendario mausoleo di Alicarnasso, considerato nellantichit una delle sette meraviglie del mondo, poi distrutto da un terremoto. Da qui si accede alla Cappella. Allinterno, un mosaico medievale proveniente dalla basilica dellAra Coeli e una vetrata ottocentesca fiorentina con limmagine della traslazione del corpo della Beata Margherita Colonna, che nel Duecento abbandon le ricchezze della famiglia per vivere secondo la regola francescana sulle montagne di Palestrina.
stata aperta anche la Sala dei Ricami, dominata dal sontuoso baldacchino con lo stemma bipartito Colonna-Pamphilj, in ricordo del matrimonio celebrato nel 1697 tra Filippo II Colonna e Olimpia Pamphilj. Il soffitto ligneo a cassettoni fu decorato nel Seicento da Giovanni Francesco Grimaldi e da Niccol Stanchi con motivi di tralci di viti e di rose e festoni di fiori.
Notevoli le pareti rivestite con tappezzerie in stile indiano, dove le figure di animali e di piante sono tessute in filo doro e seta. Infine la sala dellArazzo, che prende il nome dal maestoso arazzo francese raffigurante la regina Artemisia mentre assiste alla lezione di equitazione del figlio, il giovane principe Lygdamis. Sul soffitto volteggiano putti e uccelli.
Tra i dipinti inediti, che ora sono ben descritti nel Catalogo curato da Patrizia Piergiovanni e pubblicato da De Luca Editori dArte, spiccano due piccole tavole a soggetto sacro del celebre maestro ferrarese Cosm Tura; il dipinto di Mattia Preti con San Carlo che distribuisce lelemosina; la serie dei quattro sopraporta di Michele Desubleo e Alessandro Tiarini; due bozzetti di Pietro da Cortona; la coppia di acquerelli del pittore e architetto Salvatore Colonnelli Sciarra, che riproducono lallestimento della Galleria Colonna e della Sala della Colonna Bellica comera nei primi decenni del Settecento.
Anche le vecchie schede sono state aggiornate. Lo studio della provenienza delle opere ha rivelato nuovi percorsi, come quello della serie allegorica delle Veneri di Bronzino e di Michele di Ridolfo del Ghirlandaio. Si scoperto che il loro effettivo ingresso nella collezione avvenuto soltanto nel 1756, come dote di Caterina Zeffirina Salviati, che era andata in sposa a Fabrizio Colonna quarantanni prima.



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news