LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Demanio ai privati, il modello della fortezza sull'isolotto
di CLAUDIO REALE
04 marzo 2016 LA REPUBBLICA



L'ecomuseo di Portopalo di Capo Passero, gestito da Legambiente e visitato da seimila persone ma rimasto aperto per poche settimane


Demanio ai privati, il modello della fortezza sull'isolotto
Lo avevano restaurato con fondi pubblici per farne un museo. Un "ecomuseo" destinato a prendere vita sull'isolotto di fronte a Capo Passero: un percorso di visita all'interno del forte tardo-cinquecentesco che per, nei sette anni successivi al mega-progetto finanziato con 1,8 milioni di provenienza europea, rimasto aperto solo per poche settimane. Almeno fino a quando, nell'estate di due anni fa, l'ha preso in mano il circolo "Scieri Muciare" di Legambiente, che l'ha aperto ai turisti. questo uno dei modelli di valorizzazione dei beni demaniali che, come Repubblica ha raccontato ieri, nei prossimi mesi potranno essere applicati a centinaia di edifici della Regione sul Demanio marittimo. Il progetto di Legambiente ha permesso fino all'anno scorso di attirare un migliaio di turisti al mese sulla piccola isola nel Sud-Est della Sicilia, una sorta di miracolo se si considera che il tratto di mare che la separa da Portopalo non sempre navigabile.

enorme, la fortezza di Capo Passero. L'edificio suddiviso in 31 stanze distribuite su due piani e fra il 2004 e il 2007 stato rimesso in sesto grazie ai fondi di Agenda 2000, con i quali stato anche realizzato un impianto di illuminazione "green". Poi per si fermato tutto: l'inaugurazione arrivata solo a settembre del 2009, e da allora spiega Salvo Maino, che ha seguito il progetto per conto di Legambiente la fortezza rimasta aperta solo per qualche settimana.

Dal 2010, il silenzio. Fino al 2014, quando Legambiente ha chiesto il bene in gestione, facendosi carico della manutenzione. Nel frattempo, infatti, sull'isola erano arrivati i vandali. Per fare "ripartire" la fortezza, quindi, stato necessario sostituire i vetri, rimpiazzare qualche maniglia, comprare alcuni catenacci. Tutto, rigorosamente, gratis. L'unico modo per contribuire chiarisce Maino era un salvadanaio nel quale lasciare offerte libere. Il successo stato enorme: i visitatori sono stati seimila, ma la fortezza rimasta aperta solo nei mesi estivi del 2014 e del 2015, quando cio il mare lo consentiva.

Gi, il mare. In qualche modo sull'isola bisognava pure arrivarci. Cos nato, o meglio rinato, un piccolo indotto, quello dei proprietari di barche che portavano i turisti alla fortezza, ovviamente a pagamento. Un "biglietto" con il quale, per, non si otteneva l'accesso al museo, ma appunto la navigazione, che quindi veniva pagata ai traghettatori.

Particolare non di poco conto, se si pensa che il caso Capo Passero finito fra gli addebiti contestati all'allora soprintendente ai Beni culturali Beatrice Basile,
sospesa per aver autorizzato la realizzazione della piscina dell'ex assessore Mariarita Sgarlata e per quest'altra vicenda. Per il sospetto, cio, di aver concesso lo sfruttamento di un bene demaniale a un privato pronto a guadagnarci. Una circostanza smentita da tutti gli interessati, tanto che alla fine la soprintendente stata reintegrata, ma che ironia della sorte proprio quello che la Regione si prepara a fare ora, appena un anno dopo.

http://palermo.repubblica.it/hermes/inbox/2016/03/04/news/demanio_ai_privati_il_modello_della_fortezza_sull_isolotto-134724575/?ref=search


news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news