LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Guzzo: Con i privati sinergie decisive
ca. av.
Il Mattino 30/6/2005

«Vuole che le dica quali sono le missioni che adesso scavano a Pompei? Tante».
È soddisfatto, il soprintendente archeologo Pietro Giovanni Guzzo, per la capacità degli Scavi di fare da punto di riferimento per le istituzioni scientifiche di mezzo mondo, a dir poco. Il fatto è che non esiste in nessuna altra parte un orologio temporale preciso quanto quello che è possibile trovare Pompei. Il sito difatti permette di tarare strumenti e formulare ipotesi scientifiche e culturali per un periodo storico unico e datato con assoluta precisione. «Cito a memoria - continua il professore - a Napoli, il Suor Orsola Benincasa e l'Orientale; poi, ci sono le Università di Perugia, Venezia, Trieste, Siena, quella della Basilicata; quindi l'Anglo american Pompei project; Innsbruck, Valencia. Hanno finito i finlandesi e stanno per arrivare, a settembre, gli svedesi».
Quali sono i settori dove con maggiore frequenza si chiede di indagare? «Gli interventi sono rivolti a investigare tutta l'estensione della città e le attività puntano a indagare gli strati sottostanti i livelli di vita del 79, sino al VI secolo avanti Cristo, tanto è vero che l'anno scorso sono stati intercettati livelli del Bronzo antico». L'arrivo degli stranieri e delle università per anni è stato frenato dalla burocrazia, cosa è cambiato? «La legge attuale è la stessa dal 1939 riguardo ai principi delle concessioni; comunque, adesso con un nuovo decreto legislativo abbiamo dei modi differenti di rapportarci per lavori con le università».
Cosa si potrebbe fare per favorire ancora più l'arrivo degli istituti stranieri a Pompei?
«Veramente sono due argomenti diversi: le attività sono rivolte alla ricerca storica e archeologica e si tratta di attività scientifiche da cui la soprintendenza ricava informazioni e dati utili a redazioni di progetti di restauro, di manutenzione delle aree che sono sotto investigazione archeologica e in più, informazioni e scoperte da rendere disponibili per i visitatori».
A che punto è il progetto Packard su Ercolano?
«Funziona benissimo e secondo quanto è stato stipulato con contratto ormai più di un anno fa>>.
Come si può ovviare alla riduzione del personale, cosa che costringe a tenere chiusi numerosi settori della città?
«Purtroppo non è materia della Soprintendenza ma riguarda tutta la pubblica amministrazione».
Ritiene puntuale la risposta giunta delle Università sugli interventi auspicati dalla soprintendenza nel convegno del '96?
«Allora, invitammo stranieri e italiani senza alcuna differenza. Posso affermare che le risposte sono state certamente soddisfacenti».



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news