LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Laura Nobile
la Repubblica, ed. Palermo, 28/06/2005

Il circuito dei teatri di pietra
Si chiama Progetto "theatrumtheatron", il circuito dei "Teatri di pietra" che riguarda il parco archeologico di Selinunte, quello di Morgantina che torna a respirare la magia della rappresentazione dopo 23 secoli e la necropoli di Gela. Spettacoli classici ma anche la prosa e la danza, riaccendono i riflettori, da met luglio alla prima decade di agosto, sualcuni dei siti archeologici pi suggestivi dell'isola. La scommessa un uso contemporaneo degli spazi, compatibile col rispetto del loro patrimonio architettonico, spiegano gli organizzatori della rassegna.
La storia del Mediterraneo, magari offuscati finora da altri "primati" archeologici, come quello del teatro di Taormina o di Segesta. E invece le campagne di scavo hanno restituito la grandiosit di ognuna di queste aree. Ora la scommessa un riuso contemporaneo degli spazi, compatibile col rispetto del loro patrimonio architettonico ma anche paesaggistico, che il valore aggiunto dei siti
ALL'OMBRA del parco archeologico di Selinunte, incastonato nella necropoli di Gela, oppure sulla scena di Morgantina che torna arespirare lamagia della rappresentazione dopo 23 secoli. E il teatro classico, ma anche la prosa e la danza, che riaccendono i riflettori su alcuni dei siti archeologici pi suggestivi dell'isola.
Da met luglio fino alla prima decade di agosto, l'occasione si chiama "Progetto Theatrum Theatron", ed il circuito dei "Teatri di Pietra" promosso dall'Eti in collaborazione col ministero per i Beni culturali, con il coordinamento della fondazione Capua Antica festival, diretta dal coreografo Aurelio Gatti. Quest'anno la manifestazione festeggia la sesta edizione, e al taglio del nastro (la presentazione ufficiale sar marted a Roma nella sede dell'Eti e il primo luglio aPalermo a villa Whitaker) i "Teatri di pietra" si apprestano ad accogliere nella mappa di anfiteatri greci e romani da valorizzare, sparsi in tutto il sud Italia, anche quattro aree archeologiche siciliane, trale provincie di Trapani, Caltanissetta ed Enna.
La punta di diamante senz'altro il teatro ellenistico di Morgantina, che riapre per laprimavolta agli spettacoli, dopo la distruzione da parte dei Romani nel 211 avanti Cristo e il successivo abbandono del sito. Ma ci sono anche l'acropoli di Gela, che ospiter gli spettacoli sullo sfondo di una monumentale colonna dorica, il parco archeologico di Selinunte, tra i pi importanti d'Italia, affacciato sul mare e l'area archeologica di recentissima istituzione di Palmintelli, appena fuori Caltanissetta dove gli scavi della Soprintendenza hanno portato alla luce una necropoli ellenistica e le tracce di un'altra necropoli di un periodo successivo.

Ma chi garantir uno scarso impatto ambientale delle strutture e il semaforo rosso allo snaturamento di teatri e parchi archeologici?

Saranno due architetti a provvedere alla realizzazione di strutture removibili, che richiameranno l'idea dell'agor o quella della partecipazione a un rito collettivo continua Gatti come nel caso di Selinunte. E allora via al cartellone del circuito, che avr un'anteprima il 9 luglio al teatro di Morgantina con un concerto. Poi, sempre qui, apriril sipario "U Ciclopu" di Pirandello, dal drammasatiresco di Euripide, con la regia di Vincenzo Pirrotta. A seguire, via via, apriranno anche gli altri siti archeologici. Il 14 luglio (ma la data potrebbe slittare di circa una settimana) toccher a Selinunte con "Odisseo", la coreografia di Aurelio Gatti ispirata a Omero e a Leonardo da Vinci e il 21 luglio a Gela con "Ecuba" di Euripide, regia di Giovanni Anfuso, con Paola Gassman e Sebastiano Tringali. A Palmintelli, il 17 luglio arriver invece "Lettere al metronomo" di e con Vincenzo Cerami, oppure "Odisseo". Tragli altri spettacoli che gireranno la Sicilia col circuito "Teatri di Pietra", c' "Truculento" di Plauto, regia di Petrokos Usaja, la "Medea" di Euripide con la regia di GiacomoBonagiuso, "Mediterraneo", coreografia di Mivula Sun-gani, "Lisistrata" di Aristofane con Pamela Villoresi e la "Fedra" di Ghiannis Ritsos interpretata da Elisabetta Pozzi. In Sicilia la manifestazione realizzata in collaborazione con l'assessorato regionale Beni culturali, le Soprintendenze, le province e i comuni di Trapani, Caltanissetta ed Enna.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news