LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

(Milano) Iniziative da tutto esaurito. La cultura fa audience
Armando Torno
CORRIERE DELLA SERA cronacaMilano, 26 giugno 2005

A Milano c' fame di cultura. Questa battuta non un espediente per parlare di qualcosa o di qualcuno ma la constatazione di quanto sta avvenendo. Tra la tarda primavera e l'inizio dell'estate, anche quest'anno le iniziative culturali sono state caratterizzate dal tutto esaurito. Dalla Milanesiana in corso al Teatro Dal Verme alle letture dantesche di Vittorio Sermonti da poco terminate, dalla filosofia in piazza (Colonne di San Lorenzo) agli incontri in Duomo sulla Bibbia durante il tempo della pausa-pranzo, dalle iniziative all'Ottagono in Galleria a quelle fatte all'ex Pini per Pier Paolo Pasolini, dalla serata in ricordo di Tiziano Terzani (dove il pubblico che non riusc a entrare protest) agli spettacoli del Teatro di Verdura presso la Biblioteca di via Senato via via sino alle interviste con alcuni personaggi alla Triennale. Un'offerta formidabile, per la quale non c' che l'imbarazzo della scelta.
Il denominatore comune di tali eventi di essere aperti a tutti e di non chiedere denaro per l'ingresso. Il pubblico non manca in alcuna occasione. Del resto, in una citt come Milano vi sono otto universit, l'Accademia di Brera e il Conservatorio: la somma dei loro studenti di circa 180 mila; inoltre c' sempre gente attenta e interessata che preferisce passare una sera ad ascoltare Dante dal vivo piuttosto che instupidirsi davanti ai sempre vuoti e inutili programmi televisivi.
Tre riflessioni crediamo siano necessarie. La prima riguarda il fatto che questi incontri non abbiano un costo. E una manna per chi non ha le tasche colme ma ha voglia di conoscere e anche per chi ha gi pagato troppe tasse e balzelli per aggiungere al suo bilancio il costo di un biglietto. Vi risparmiamo una tiritera sulla crisi e sulla mancanza di denaro, ma siamo sicuri che in questi tempi i primi tagli delle famiglie si abbattono proprio sulle cosiddette spese culturali.
La seconda riguarda gli organizzatori di questi eventi. Sono in genere dei privati ai quali giunge, quando tutto pronto, il sostegno delle istituzioni; o, come si suoi dire, queste ci mettono il cappello a cose fatte. E sia. Purch in futuro le istituzioni non pretendano organizzare, per motivi pi o meno partitici, quanto sino ad oggi si sono limitate a patrocinare.
Terza considerazione: il segnale che giunge da tali eventi. Coinvolgono giovani e non giovani. Qui vorremmo chiamare in causa le istituzioni, le quali dovrebbero cominciare a ripensare il rapporto che le lega ai cittadini proprio da questo successo delle iniziative culturali. Non vero, in altre parole, che Dante o la filosofia o la Bibbia non facciano audience: occorre soltanto trovare loro lo spazio giusto.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news