LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Contro il turismo mordi e fuggi Siena fa un Patto. Accordo tra istituzioni e operatori: impegno a difendere le grandi ricchezze del territorio
L'Unità, ed. Firenze, domenica 26giugno 2005

Un turismo che non consumi il territorio ma ne rispetti tradizioni e cultura.

È l'idea alla base del Patto tra residenti e turisti promosso negli ultimi due anni dalla Provincia di Siena, i comuni, le agenzie per il turismo senesi per qualificare e valorizzare il sistema turistico senese e frutto anche di una collaborazione con il touring club italiano.

Un'idea che parte dalle importanti risorse presenti nel territorio: l'arte, la cultura, l'ambiente.
In modo tale da creare un turismo di qualità, ma non di elite è stato chiarito durante la presentazione del progetto, con visitatori consapevoli in grado di capire e apprezzare davvero ciò che vedono e i luoghi che visitano.
Per dirla in termini più chiari qualcosa di diverso dal turismo frettoloso quelo dei viaggiatori «mordi e fuggi», che culturalmente non dà nulla a chi lo pratica e contemporaneamente finisce per essere «vuoto» se non dannoso per i territori visitati.
Con il patto residenti e turisti si impegnano insieme a salvaguardare e a rispettare il patrimonio culturale e artistico della Provincia di Siena.
È già qualche risultato si è avuto. Sono un migliaio fino ad ora, le adesioni arrivate sia dall'Italia, ma anche dall'estero, a questo progetto secondo il quale il turista non deve vivere separato rispetto alla comunità locale ma deve essere coinvolto nell'obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio culturale del territorio senese.

«Abbiamo nelle mani un tesoro che nessuno ci può scippare, e questo per noi è un elemento di forza - puntualizza l'assessore provinciale Silvana Biasutti - per cui è importante riuscire ad arrivare ad un turismo sostenibile e armonioso».
Un progetto, quello senese, che potrebbe fare da battistrada per quello Guido Venturini, presidente nazionale del Touring club italiano ha definito «la via italiana al turismo. Il cui modello oggi non può più essere quello del binomio sole- mare che ormai mostra la sua ineguatezza».

Dunque la provincia di Siena si pone come punto di riferimento per un turismo diverso.
«Che vince - osserva Fiorenza Guerranti, direttore dell'Apt di Siena - se valorizza la propria cultura e la propria identità».

Un traguardo a cui punta proprio il patto tra residenti e turisti che aggiunge Guerranti «è frutto di un lavoro lungo sulla condivisione di principi importanti».
Un obiettivo possibile? Difficile di sicuro visto che spesso i flussi turistici rispondono a criteri di affari che nascono fuori dal nostro territorio, ma l’obiettivo vale la pena di essere tentato. A vantaggio dei senesi ma anche di chi nelle campagne e nelle città storiche ci viene da turista.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news