LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il presepe di Mattarella
1 gen 2016




Te piace 'o presepe?? No!. Guardando il presepe napoletano sapientemente collocato alle spalle del Capo dello Stato nell'inquadratura del messaggio di fine anno agli italiani, verrebbe da rispondere come Nennillo al padre Luca Cupiello: no, quel presepe non mi piace affatto.

Il Presidente Sergio Mattarella in occasione del messaggio di fine anno.

Sono cristiano: il presepe lo faccio, a casa mia. Ma da storico dell'arte conosco la storia dell'uso politico delle immagini. E quando vedo il presepe inventato da Francesco d'Assisi, lontanissimo da ogni potere diventare lo studiato ingrediente di una scenografia politica, mi viene da rispondere: no, non me piace o' presepe!.

Il presepe al Quirinale un errore. Perch un cittadino italiano musulmano, buddista, ebreo o semplicemente ateo, accendendo il televisore per ascoltare il visibile rappresentante dell'unit nazionale, deve vedere il presepe cristiano, accanto alle bandiere? Quel presepe rischia di smentire le parole di accoglienza pronunciate dal presidente nel suo stesso messaggio. L'uso politico della religione divide, emargina, allontana proprio quelli che abbiamo un disperato bisogno di unire, integrare, avvicinare. La laicit dello Stato , o non , un valore repubblicano? Oppure crediamo ormai tanto poco nel valore progettuale, pure cos carico di futuro, della nostra Costituzione da doverci aggrappare disperatamente ai simboli di un'identit nazionale tutta rivolta al passato? Quel presepe sotto la campana di vetro non un segno di forza, ma un terribile segno di involuzione, debolezza, mancanza di visione.

E non si dica che il presepe una tradizione. Se lo scandalo del Dio bambino diventa un simbolo cos disinnescato da poter appartenere anche a chi non ci crede, dovrebbero essere i cristiani a ribellarsi. Contro ogni retorica zuccherosa, contro il buonismo delle 'immagini della tradizione' tanto care ai nostri, peraltro bellicosi, atei devoti ricordiamo la strage degli innocenti: il primo frutto della nascita del Dio bambino un eccidio di bambini. Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada (Matteo, 10, 34). I poveri (i pastori) e coloro che coltivano la conoscenza (i magi) si inginocchiano davanti a Ges: ma il potere politico (Erode) si sente a ragione minacciato, e reagisce con violenza inaudita. Questa la vera tradizione del Natale vero.

Date a Cesare quel che di Cesare, e a Dio ci che di Dio, risponde Ges ai farisei che cercavano di usare la religione come strumento di lotta politica.

Ed paradossale che mentre papa Francesco scrive un'intera enciclica per dirci che i cambiamenti climatici sono causati dall'uomo, che deve cambiare strada, il nostro presidente della Repubblica sia ancora fermo alla 'natura matrigna' (Sono utili [ha detto ieri sera Mattarella in uno dei passaggi davvero pi deludenti del suo messaggio] le diverse opinioni e non si pu certo comprimere il confronto politico ma siamo di fronte anche alla natura, e ai suoi mutamenti, che contribuiscono a provocare siccit e alluvioni).

L'anno prossimo, alle spalle del presidente, sarebbe bello vedere non il presepe sotto vetro, ma una grande mappa del cambiamento climatico e del consumo di suolo.

http://articolo9.blogautore.repubblica.it/2016/01/01/il-presepe-di-mattarella/


news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news