LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Petruzzelli. Le acque restano agitate
Enrica Simonetti
La Gazzetta del Mezzogiorno 24/6/2005

Ma i soldi arrivano o no? Tra i tanti dubbi che da sempre serpeggiano attorno alla vicenda Petruzzelli, ce ne è lino che nelle ultime 24 ore ha assunto la proporzione di una voce catastrofica, poi per fortuna smentita. Si vociferava ieri che la Regione aveva deciso di cancellare la sua partecipazione finanziaria alla ricostruzione del teatro.
«Sinceramente non capisco da dove possano arrivare simili voci», dice l'assessore regionale al Mediterraneo Silvia Godelli, sottolineando che «i soldi sono già pronti, come ha sottolineato il presidente Nichi Vendola. Siamo solo in attesa di risposte». Nessun dubbio dunque sul fatto che i 6,5 milioni di euro, più i 5 a testa di Comune e Provincia, verranno erogati. E qui la città tira un sospiro di sollievo.
Fatto sta che le acque sembrano ancora agitate tra enti locali e Ministero. Dopo l'inaugurazione del foyer e la festa finita in polemica, diciamo che la pace non è tornata definitivamente e che la commedia - del resto, siamo teatro - continua. Le parti si parlano soprattutto attraverso i giornali: «Fermo restando che il finanziamento per il Petruzzelli non è in dubbio - precisa l'assessore Godelli - devo confessare che l'atteggiamento mi lascia interdetta: a fronte di una richiesta formale da parte di una istituzione come la Regione che peraltro mette soldi e parla a nome di altri due enti locali (Comune e Provincia) che mettono soldi, dal sottosegretario Nicola Bono non è arrivata alcuna risposta scritta ai chiarimenti richiesti». Serpeggia la paura - dice la Godelli senza troppi giri di parole - di una «manovra elettorale, dato che le elezioni politiche sono imminenti. Ma a noi interessa capire il futuro del teatro e le richieste di chiarezza sembrano legittime».
La Godelli (e quindi gli enti locali) avevano chiesto una commissione tecnica che potesse valutare il lavoro fatto e i costi complessivi dell'appalto «fino a rendere funzionale il teatro così come da protocollo d'intesa». Ma il Ministero ha più volte ribadito che la commissione non c'è stata né per la Scala di Milano né per la Fenice di Venezia e che si vorrebbe evitare un inutile aggravio di costi: «E poi chi può giudicare la Direzione dei Beni Culturali?», replicò la settimana scorsa Bono nel corso di un'intervista rilasciata alla «Gazzetta».
Il Ministero ha già annunciato che aggiungerà ai fondi già stanziati «ciò che servirà per completare gli arredi, 3, massimo 4 milioni di euro». Ed è su questo punto che nella scorsa settimana sono nati i nuovi disaccordi, dato che gli enti locali hanno sottolineato che tempo fa la previsione ammontava a molto di più (circa 12 milioni di euro, disse il direttore regionale Gian Marco Jacobitti nel penultimo cda, ma poi l'affermazione è stata definita «una previsione in termini massimi»). «Non posso mandare avanti un appalto senza la certezza della spesa finale», obietta la Godelli la quale in assenza di risposte «che non siano comizi nel foyer» chiede: «Quanto altro tempo ci vuole far perdere il sottosegretario?».
Il groviglio della matassa sembra sempre più ingarbugliato. Nel frattempo, in corso Cavour, i baresi fanno la fila per entrare a vedere i lavori appena conclusi nel foyer. Le due mostre in corso non chiuderanno e a luglio il foyer sarà aperto ogni giovedì dalle 18 alle 20; poi, ad agosto si farà l'intervento previsto dell'«anossia», ossia una complessa operazione di disinfestazione totale, mediante sigillatura degli ambienti, sottrazione di ossigeno e immissione di gas i-nerti, fino alla totale disintegrazione degli insetti delle larve. Dopo tale operazione -annuncia la Direzione regionale - il Foyer verrà riaperto ai visitatori per due giorni settimanali e, a richiesta, sarà visitabile per gruppi organizzati, previa prenotazione. Porte aperte e cantiere all'opera: in attesa della «prima», che per ora sembra lontana almeno un paio d'anni.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news