LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fari e conventi trasformati in resort, il bando dell'Agenzia del Demanio Fari e conventi trasformati in resort, il bando dell'Agenzia del Demanio Quattro fari siciliani
di TULLIO FILIPPONE
26 novembre 2015 la Repubblica


Quattro fari siciliani e un convento di Petralia Sottana ceduti ai privati che sapranno presentare i pi validi progetti di trasformazione in strutture ricettive. Anche gli architetti in campo con un concorso di idee



Il faro di Brucoli di Augusta, quello di Murro di Porco di Siracusa, quello di Capo Grosso di Levanzo e quello di Punta Cavazzi di Ustica sono pronti a rinascere e trasformarsi in strutture turistico-ricettive con il progetto Valore Paese Fari. Se la luce delle storiche strutture ha continuato a illuminare il cammino delle imbarcazioni che si avvicinano alla costa, un progetto dell'Agenzia del Demanio intende valorizzarle e donare loro nuova vita attraverso dei bandi per la concessione dai 6 a 50 anni a quei privati che sapranno proporre un progetto imprenditoriale in grado di riqualificarli e rilanciare l'economia locale.

Il progetto stato presentato nel dettaglio a Palazzo Cefal alla presenza del sottosegretario di Stato alla Difesa Gioacchino Alfano e del direttore dell'Agenzia Roberto Reggi. "Recuperiamo dei beni che stanno andando in degrado - ha detto quest'ultimo - i fari prima venivano gestiti dai guardiani, oggi non ci sono pi, sono automatizzati ma serve un intervento per la manutenzione straordinaria e ordinaria. Per questo abbiamo chiesto aiuti ai privati affinch investano per il rilancio del turismo e del lavoro sul territorio. Parliamo di beni di grande pregio, in posti meravigliosi, potranno essere restaurati e generare reddito".

I bandi, a aperti a cittadini e associazioni, lanciati il 12 ottobre e disponibili sui siti www.agenziademanio.it e www.difesaservizi.it sino al 12 gennaio, sono stati preceduti da una consultazione online dalla quale sono venute fuori pi di mille proposte e manifestazioni di interesse per gli 11 fari del territorio, di competenza appunto del demanio e del Ministero per la Difesa. E la stessa procedura verr utilizzata per recuperare l'ex Convento dei Padri Riformati nella localit Silva dei Riformati di Petralia Sottana. La struttura ha tutte le caratteristiche per diventare un centro turistico e culturale di eccellenza e un vero e proprio Hub delle Madonie, un polo di servizi per promuovere lo sviluppo economico del territorio che potrebbe ospitare spazi per la ristorazione, eventi, congressi, attivit culturali e ricevimenti.

Alla fine del percorso una giuria sceglier i progetti secondo la qualit e il valore economico, ovvero quanto il privato disposto a investire, quanto pagherebbe di locazione e in quanto tempo realizzerebbe la proposta, come spiega ancora Reggi. Ma in attesa di quella data che dovrebbe delineare il destino dei 4 fari siciliani, l'Agenzia del Demanio ha lanciato un concorso di architettura per valorizzare il faro di Murro di Porco di Siracusa. Si tratta di "Lighthouse Sea Hotel", un bando di riqualificazione architettonica del faro promosso da Young Architects Competition, societ che si occupa di concorsi di progettazione e architettura, rivolti a giovani progettisti, neolaureati e studenti. Chi conosce quel tratto di costa con scogliere alte fino a 50 metri che si affacciano sull'area marina protetta di Plemmirio a pochi chilometri da Siracusa, non avr fatto a meno di osservare il vecchio faro, da anni ridotto a mera lanterna e condannato all'abbandono e al progressivo degrado.

Ma come trasformarlo in una struttura alberghiera? Come accostare interventi di architettura contemporanea a un ecosistema tanto maestoso quanto delicato? Dal 16 novembre e fino al 29 febbraio, architetti, ingegneri, artisti, progettisti, designer in team o individualmente, potranno partecipare ad un concorso di idee per valorizzare l'immensa potenzialit ricettive della struttura con un montepremi complessivo di 15mila euro erogato dalla Fiera di Rimini: 8mila al primo classificato, 4mila euro al secondo e 2mila al terzo, oltre alla pubblicazione dei progetti vincitori su siti di architettura e l'esposizione a fiere ed eventi nazionali e internazionali. I partecipanti saranno chiamati a progettare una struttura efficace, ma anche ecosostenibile che sorge su un lotto di terreno di 2420 metri quadrati, nel quale si trovano tre fabbricati tra cui appunto la torre-faro costituita da una costruzione in muratura ordinaria chiusa da una recinzione con muretto in conci. Per partecipare invece occorre consultare il sito www.youngarchitest.it, con la possibilit di un'iscrizione "early bird"
al costo di 50 euro fino al 20 dicembre, una "standard" dal 21 dicembre al 24 gennaio 2016 a 75 euro e "late", dal 25 gennaio al 21 febbraio. La giuria composta dal direttore dell'Agenzia del Demanio Roberto Reggi e una squadra di esperti del settore, si riunir il 7 marzo 2016 e i risultati verranno pubblicati il 4 aprile, mentre la cerimonia di premiazione con l'esposizione prevista per il 29 aprile.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news