LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sgarbi: " la cultura la vera ragione per venire oggi a Torino"
08 dicembre 2015 LA REPUBBLICA



TORINO ha da quarant'anni un primato nell'arte contemporanea, ora l'ha raggiunto anche in altri settori, da due decenni sugli scudi. Mi fa piacere, perch una citt che mi piace molto. Vittorio Sgarbi commenta cos i dati pi che favorevoli sul successo dei musei torinesi in questo lungo ponte, che non lo stupiscono pi di tanto.

Sgarbi, iniziamo da Monet: la mostra pi visitata in questo periodo in Italia. Che cosa ne pensa?

Premetto che io non andrei a vedere Monet. Perch questo successo? Perch la pittura impressionista la prima totalmente laica e mondana e piace alla gente. Se si esclude Caravaggio, la pittura religiosa non attira le folle. Detto questo, Monet un pittore meraviglioso, ma perch farne una mostra a Torino? Forse perch si trova sulla strada per Parigi?.

I musei affollati di questi giorni sono il segnale di una nuova vocazione per Torino?

Credo in effetti che sia passato il messaggio: Torino si riscattata dall'automobile attraverso la cultura. Poi chiaro che la gente in genere va di pi nei musei, penso di avere contribuito un po' anch'io con un tweet di qualche settimana fa, in cui esortavo le persone a preferirli ai centri commerciali: quando sono venuto a Torino per il Festival del cinema, la proprietaria di una pizzeria mi ha detto di avere seguito il mio consiglio e di essere andata appunto a vedere Monet, fatto di cui mi ha ringraziato. Ma c' un'altra cosa da aggiungere.

Ovvero?

Dopo il declino di Palazzo Te a Mantova, la Reggia di Venaria diventato il luogo migliore per portare le mostre, l'ho scelta infatti per l'esposizione di Mattia Preti. Spero che anche il Castello di Miradolo, dove adesso allestita la mostra che ho curato su Caravaggio, diventi pur nelle debite proporzioni un luogo altrettanto piacevole per allestirvi le esposizioni.

Ci sono le mostre, ma anche i musei: che dire del successo dell'Egizio?

Guardi, un successo scontato perch quel mondo piace alla gente. Da un po' di anni poi si avviato un percorso verso una certa spettacolarizzazione di quel mondo: ero sottosegretario ai beni culturali quando ho chiamato Alain Elkann a presiederlo, e lui a sua volta ha chiamato lo scenografo Dante Ferretti ed nato lo Statuario. Se devo tirare le somme, chiaro che l'antico Egitto e l'Impressionismo sono due temi infallibili, di sicuro successo. Manca solo Caravaggio, altro nome magico: per questo per bisogna andare a Miradolo, dove c' la mia mostra.

critico verso le scelte torinesi?

In fondo no, perch a Torino i progetti nascono in maniera consapevole e non troppo commerciale. Anzi, credo che la proposta culturale di Torino possa oggi essere la vera ragione per venire a Torino.

(m.pa.)



news

13-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news