LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ara pacis, l'ora dei "ritocchi" ma la nuova piazza si far
Simona Casalini e Francesca Giuliani
La Repubblica – Cronaca Roma 1/4/2003

Sette saggi per l'Ara pacis. Per la prima volta riuniti, per due ore di "conversazione , i rappresentanti della fatidica commissione mista Stato-Comune: all'ordine del giorno la prospettiva di risistemazione di piazza Augusto Imperatore e le possibili modifiche al progetto dell'architetto Richard Meier. Intorno al tavolo i tre soprintendenti, Adriano La Regina, Roberto Di Paola ed Eugenio La Rocca, gli architetti Giovanni Carbonara, Gennaro Farina, direttore dell'Ufficio citt storica del Comune e Angelo Zampolini per il ministero, oltre all'urbanista Leonardo Benevolo, eletto presidente della commissione. Nessun colpo di scena, nessun rivolgimento improvviso ma intanto l'appuntamento a marted 15 aprile per un sopralluogo congiunto nella piazza, alla mano un dossier storico col quale valutare le migliori modalit di intervento. Qualunque decisione prendano, i commissari dovranno attuare l'accordo siglato nell'agosto 2002 fra ministeroeComune circa la riqualifcazione della piazza, che prevede, con il fine di una migliore integrazione del nuovo complesso nel paesaggio urbano, anche dei ritocchi al progetto Meier. Per questo, l'area antistante le due chiese di San Rocco e di San Girolamo dovr mantenere la tipologia del tradizionale sagrato, ricomponendo correttamente il tessuto urbano del sito. I ritocchi saranno piccoli e da realizzare soltanto con l'accordo dell'architetto, come precisa il sovraintendente La Rocca.
In questi giorni intanto in cantiere i lavori vanno avanti a pieno ritmo, anzi mai come adesso, assicura il titolare Fabrizio Di Amato, dell'impresa Calosi & Del Mastio: le fondazioni sono praticamente complete, modificate in modo da proteggere il sottosuolo archeologico. Il progetto Meier approvato e finanziato, dunque non modificabile nella sostanza, tranne piccole eccezioni, dettagli, correzioni. In lavorazione in cantiere c' ora la parte che riguarda l'edificio di copertura del monumento mentre non ancora stata appaltata la sezione che riguarda appunto il "sagrato" antistante le chiese: sono proprio qui i punti critici, quelli che hanno fatto sollevare alcune obiezioni. A cominciare dal muro che costeggia il lungotevere e chiuderebbe la visuale della chiesa di San Girolamo, fino al piccolo obelisco (gi ridotto in una fase preliminare di progettazione) che si dovr trovare al centro della piazza ancora da assegnare in appalto. di queste ore la notizia anche dell'inchiesta aperta dalla Corte dei conti intorno alla crescita dei costi dopo una denuncia presentata a maggio 2002 dall'Associazione per la difesa dell'utente e del cittadino: la causa del lievitamento dei costi di circa tre miliardi di vecchie lire (da 16 miliardi a 19) sarebbe nella modifica delle fondazioni richiesta per proteggere i resti archeologici.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news