LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MONOPOLI-Braccio di ferro per il nuovo ospedale di contrada Lamalunga. La Soprintendenza frena per problemi di impatto ambientale, ma il Comune ribadisce che serve
Lucia Conti
www.quotidianosanita.it, 10/12/2015

Il parere della Soprindentenza fermer il progetto per il nuovo ospedale che servir i comuni di Monopoli, Fasano e limitrofi? Lo abbiamo chiesto all'assessore comunale Stefano Lacatena: Abbiamo il via libera della Salute e della Regione. Siamo gi al lavoro per superare gli ostacoli con lAmbiente.


Larea individuata lungo la strada statale 16, in contrada Lamalunga, tra Monopoli e Fasano, non idonea alla realizzazione del nuovo mega ospedale. Ne convinta la Soprintendenza di Bari, che lo ha scritto nero su bianco in un parere di 4 pagine che, per quanto non vincolante, pesa come un macigno sulle procedure in essere per la realizzazione del nuovo ospedale. Dal Comune di Monopoli gi partita la richiesta di intervento della Regione Puglia: Nessuna variante urbanistica sar sottoposta alladozione da parte del Consiglio Comunale finch la Regione Puglia non avr risposto ai rilievi posti dalla Soprintendenza di Bari, spiega in una nota il Sindaco di Monopoli, Emilio Romani. "Siamo un ente sotto ordinato e vogliamo avere la copertura amministrativa dellente sovra ordinato, chiarisce lassessore allUrbanistica di Monopoli, Stefano Lacatena. Che in questa intervista al nostro giornale difende l'area scelta per il nuovo ospedale e bocciata dalla Soprintendenza: "C una delibera di Giunta regionale che ha stabilito che gli ospedali di grandi dimensioni debbano essere al centro del territorio di bacino di utenza interessato. Pertanto larea andava individuata lungo la Strada Statale 16".

Assessore, quali sono le motivazioni alla base del parere negativo della Soprintendenza?
Sono ragioni di natura paesaggistica, ambientale e di impatto.

Come era stata individuata larea?
Attraverso il lavoro svolto nel corso di diverse sedute di una apposita Conferenza dei servizi di cui facevano parte gli enti interessati (La Conferenza dei Servizi, come descritto in una nota dallassessore regionale alle Politiche della Salute, Donato Pentassuglia, lorganismo che ha coinvolto nelle valutazioni di competenza la struttura regionale responsabile per i finanziamenti delle opere, la ASL in quanto Stazione Appaltante, il Comune di Monopoli per le competenze in materia urbanistica e edilizia, e anche le Autorit di Bacino per le problematiche connesse allassetto idrogeologico dei luoghi, i Servizi Ambiente per la valutazione ambientale, i Servizi Urbanistica e Assetto del Territorio, nonch il Servizio Infrastrutture per la mobilit e Trasporto Pubblico Locale, ndr.). A seguito delle sedute della Conferenza stata individuata unarea, ritenuta da tutti idonea, che ora dovrebbe essere oggetto delle procedure di variante per il passaggio da terreno agricolo a terreno da destinare alledificazione di ospedali. Ma in modo del tutto inusuale, la Soprintendenza ha espresso un parere al di fuori della procedura bocciando la scelta della Conferenza dei servizi.

Quali sono i criteri che la Conferenza ha utilizzato per scegliere quellarea?
C una delibera di Giunta regionale che ha stabilito che gli ospedali di grandi dimensioni debbano essere al centro del territorio di bacino di utenza interessato. Lospedale che dovr essere realizzato, infatti, non lospedale del comune di Monopoli, ma servir anche i comuni di Fasano, Locorotondo e tutti i centri abitanti limitrofi. Pertanto larea andava individuata lungo la Strada Statale 16, che lanello di congiunzione tra queste realt.

Cosa accadr adesso?
La procedura che il Comune sta portando avanti complessa e fa parte di un iter ancora pi articolato. Il progetto, infatti, fa capo alla Asl di Bari e pu contare su un finanziamento del Cipe, cofinanziato dalla Regione Puglia. Per quanto di nostra competenza, ora porteremo avanti la procedura di variante, fermo restando che qualora lopera pubblica non dovesse essere realizzata, i terreni torneranno ad essere di tipo agricolo. Una forma di tutela che abbiamo previsto per evitare meccanismi speculativi sullarea.
Entro fine mese, dunque, sar adottata la variante, poi si proceder con il periodo di osservazioni nellambito della quale sar avviata la Verifica di Incidenza Ambientale. Ed questa la sede in cui dovr essere valutato il parere della Soprintendenza, che ricordo obbligatorio ma non vincolante.

Quindi non vi preoccupa che il parere della Soprintendenza possa fermare i lavori?
Certo che ci preoccupa. Ecco perch abbiamo chiesto lintervento della Regione. Del resto noi siamo un ente sotto ordinato e vogliamo avere la copertura amministrativa dellente sovra ordinato. Continuiamo a lavorare e speriamo di superare tutti gli ostacoli.



news

28-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 28 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news