LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un palmare come guida per i musei
Manlio Triggiani
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO Quotidiano Bari

BARI - Le guide satellitari sono molto diffuse e servono a trovare la strada per raggiungere una città. Ma adesso un'altra invenzione va incontro ai gusti del grande pubblico e offre una soluzione fortemente innovativa: un computer palmare, che in base agli interessi del turista, offre itinerari personalizzati per una vacanza ottimale. Vi interessa l'arte e la buona cucina e scegliete una certa regione europea? Bene, il computer vi indicherà le cose più interessanti da visitare in quella regione, dove pranzare e magari anche dove fare acquisti (e in modo preciso: vi interessano i mercatini delle pulci oppure i Grandi magazzini?).
Questa invenzione, la guida turistica intelligente, è stata messa a punto nell'Università di Bari, nel Dipartimento di Informatica. Un'invenzione importante «che rappresenta i vari campi di applicazione dell'intelligenza artificiale, presente nella vita di tutti i giorni ma che richiede analisi ricerca e sforzi importanti», ha detto Floriana Esposito, direttrice del Dipartimento di Informatica dell'università di Bari, che fa in questi giorni gli onori di casa nel suo dipartimento che ospita la conferenza internazionale sulle applicazioni dell'Intelligenza artificiale, che si chiuderà domani.
La guida turistica intelligente su palmare dovrà ora essere commercializzata, e si pensa alla realizzazione di uno spin off (società che commercializza l'invenzione dell'Università).
Ormai si convive con l'intelligenza artificiale e gli esiti di
questa conferenza lo dimostra. Uno dei filoni di maggiore applicazione riguarda il tentativo di insegnare ai robot a pensare e a imparare. Il ventaglio di possibilità varia dai robot coscienti di ciò che fanno, quindi non solo esecutori di processi rigidamente preordinati, a macchine capaci di interpretare testi e linguaggio naturale, a macchine che analizzano grandi quantità di dati alla ricerca di leggi e realtà costanti.
Ancora: ci sono anche macchine per la simulazione qualitativa del traffico (solo prototipi): se ci sono lavori in corso in un certo periodo dell'anno o c'è un incidente stradale, fatti prevedibili p im-prevendibili, l'utente è in grado di conoscerli in tempo utile per evitare code, ingorghi, problemi.
Ma altre possibilità sono emerse nel corso della conferenza, per esempio nell'analisi dell'immagina Non basta che sia interpretata in maniera tradizionale, si studia perché la macchina possa interpretare l'immagine, che sappia dire se una chiesa è romanica o gotica e così via. «H nostro modello è l'uomo - ha detto Esposito - non è facile realizzare modelli basati sull'intelligenza umana e per questo usiamo il termine "emulazione dell'Uomo" e non simulazione. I settori di applicazione sono infiniti».
Di certo, da anni i robot disputano tornei di calcio chiamati Robocup. Potranno essere sostituiti anche i calciatori?



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news