LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GLI SCAVI Sotto il Foro anche un orto botanico - La Rocca: «Progetto urbanistico dal Campidoglio al parco dell’Appia
di SALVATORE SPOTO
Il messaggero, Giovedì 23 Giugno 2005





IL FORO dell’antica Roma, regno del disordine? Nulla di tutto questo. Adesso bisogna riscrivere libri e opuscoli al passo con le nuove scoperte. I romani del passato disponevano anche di un orto botanico, con fontanili, ruscelletti e statue di poeti greci. E il tempio dell’imperatore Traiano, prospiciente ai “mercati” allo stesso intitolati? Baggianate, gli archeologi non lo hanno trovato.
La verità è saltata fuori ieri, in occasione di un incontro all’Istituto nazionale di studi Romani presieduto dal professor Mario Mazza, ordinario di Storia romana alla ”Sapienza”. Con lui c’era il professor Romolo Augusto Staccioli, ordinario di Epigrafia antica, il professor Paolo Sommella, luminare dell’antica topografia romana. Si sono confrontati con Eugenio La Rocca, sovrintendente per l’archeologia romana ed il suo team di studiosi che sono riusciti a togliere il secolare velo che copre il ventre di Roma.
«Siamo andati a ritroso nel tempo - spiega il professor Eugenio La Rocca - dallo strato moderno siamo passati a quello medievale e, da questo, a quello antico. I segreti rivelati? Tanti». Com’era, per esempio, il Foro dopo la caduta dell’impero? Monumenti, sempre più decadenti, e poi molte casette con le stanze davanti ed un orticello nella parte posteriore. La Rocca ha aggiunto che si procederà a un progetto urbanistico complerssivo per l’area che va dal campidoglio al parco dell’Appia Antica. «La distruzione del Foro è avvenuta rapidamente - spiega Eugenio La Rocca - la possiamo datare intorno al nono secolo, quando il marmo di colonne e capitelli servì come materiale per la costruzione delle Mura vaticane ed, in parte, fu venduto per edificare».
Le maggiori sorprese sono state quelle riservate dal Foro di Traiano. Roberto Meneghini, responsabile dell’Ufficio dei Fori Imperiali, ricorda due statue di Daci e le gigantesche colonne trovate nel Foro di Traiano, una bottega di vasaio del 1400. E aggiunge: «Ci sono anche tombe preistoriche nell’area del Foro di Cesare». Il giardino, definito dagli antichi autori, come “il più bello del mondo” è stato trovato nel luogo noto per la presenza del tempio della Pace. E’ proprio vero, Roma non finisce mai di stupire.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news