LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Scavalco di Castello Buttiglione dice sì Martini: «Ora l'appalto»
Francesco Sangermano
Unità Firenze & Toscana, 22-GIU-2005


Il tratto fiorentino della Tav si sblocca nel giorno del varo del nuovo ponte sulla Sieve. Linea in funzione dal 2008

LA FIRMA è arrivata ieri all'ora di pranzo. Era attesa da mesi. Il presidente della Regione Claudio Martini e il sindaco di Firenze Leonardo Domenici l'avevano sollecitata, l'ultima volta, proprio la scorsa settimana. E ieri il governo, nella persona del ministro ai Beni culturali, Rocco Buttiglione, ha ceduto dando l'ultimo via libera necessario per la realizzazione dello «scavalco» fiorentino a Castello, ovvero l'opera che consentirà l'intersezione tra la linea Alta velocità e la linea ferroviaria normale. Buttiglione, afferma una nota del ministero, «ha firmato il provvedimento di compatibilità ambientale esprimendo giudizio positivo in merito al progetto, presentato dall'Italferr Spa, di sistemazione a Piano Regolatore Ferroviario tra le stazioni di Firenze Castello e Firenze Rifredi per la realizzazione dello scavalco ferroviario, che costituisce parte dell'attraversamento da parte delia nuova linea ferroviaria veloce Milano-Napoli dell'area urbana di Firenze».
Era la notizia tanto attesa, l'ultimo ostacolo da abbattere perché la tratta Tav potesse andare a compimento. Era, ironia della sorte, quello che, pressoché in contemporanea, erano tornati ad auspicare l'assessore regionale ai trasporti Riccardo Conti, il direttore generale di Tav Andrea Salemme, quello di Cavet Pietro Paolo Marcheselli e i sindaci dei comuni del Mugello in occasione del "varo" del nuovo ponte sulla Sieve (tra San Piero e Scarperia). Tradotto, quella tenuta ieri a battesimo è la principale opera dì superficie del tratto tra Firenze e Bologna che corre al 90% in galleria: la nuova struttura, lunga 75 metri e composta da due archi metallici alti 16 metri e collegati inferiormente da due tiranti di 75, è stata costruita direttamente in loco e ora, in due settimane di tempo alla velocità di 5 metri al giorno, sarà spinta sopra la Sieve fino a incastrarsi col resto della struttura su cui correranno i binari. Con quest'opera e la galleria di Vaglia (pronta in autunno) termineranno così nel corso di quest'anno le opere strutturali e, dice Salemme, «nel 2008 il tratto ad Alta Velocità sarà operativo». «Con la firma del Ministro Buttiglione al decreto di Valutazione di impatto ambientale per lo scavalco il ministro per le infrastnitture può dichiarare chiusa la conferenza dei servizi» è il commento soddisfatto del presidente della Regione Toscana, Claudio Martini, impossibilitato ieri mattina ad essere in Mugello per un attacco influenzale. «Mi fa piacere - prosegue - che proprio nel giorno del varo del ponte sulla Sieve, anche quest'ultimo ostacolo sia stato superato». Da un ministero all'altro, la palla è però sempre al governo nazionale. «Mi auguro che il ministro Lunardi - spiega Martini -voglia dare il più rapidamente possibile il via libera alla realizzazione contestuale delle tre opere (scavalco, sottoattraversamento della città per 8 chilometri e nuova stazione già progettata da Norman Foster, Ndr) con un appalto unico. Dobbiamo recuperare i ritardi e completare anche il tratto fiorentino che trasformerà radicalmente e in meglio i collegamenti nazionali, regionali e metropolitani». Grande soddisfazione, infine, è stata espressa anche dall'assessore all'Urbanistica del Comune di Firenze, Giannì Biagi. «Ora - dice - non ci sono più ostacoli; a settembre le Ferrovie possono bandire la gara per la realizzazione dell'intero nodo fiorentino dell'Alta velocità».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news