LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Benni rifiuta il premio De Sica in polemica con Franceschini "Si continua a tagliare la cultura"
Raffaella De Santis
30 settembre 2015 la Repubblica



Lo scrittore doveva ritirare il riconoscimento dalle mani del ministro. "Non mi aspettavo anche da questo governo l'accanimento contro musica, teatro, musei e biblioteche"

Grazie, ma il vostro premio non lo voglio. Ieri Stefano Benni ha spiazzato tutti annunciando su Facebook che non ritirer il premio Vittorio De Sica. La cerimonia prevista a novembre, ma lo scrittore con un largo anticipo fa sapere che lui non ci sar. La lettera indirizzata ai responsabili della manifestazione e al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. Immediatamente, dopo i ringraziamenti convenzionali, Benni arriva a spiegare la ragione del suo rifiuto: I premi sono uno diverso dall'altro e il vostro contraddistinto, in modo chiaro e legittimo, dall'appoggio governativo, come mostra il fatto che un ministro a consegnarlo . In effetti il premio De Sica, creato nel 1975 da Gian Luigi Rondi che tutt'oggi ne il presidente, ha una sua immagine molto istituzionale. realizzato sotto l'alto patronato del presidente della Repubblica con il contributo del Mibact, e negli anni ha premiato personalit importanti del mondo culturale nazionale. L'anno scorso lo hanno ricevuto tra gli altri Alba Rohrwacher e Walter Veltroni (nella sezione cinema), Elisabetta Sgarbi per l'editoria, Roberto Vecchioni, Emma Dante, la fisica Fabiola Gianotti e anche Romano Prodi (nella sezione scienza e societ). La cerimonia si era tenuta alla Galleria Nazionale d'Arte Antica in Palazzo Barberini mentre precedenti edizioni si erano svolte in Campidoglio e anche in Quirinale, con il presidente della Repubblica nelle vesti di officiante.

Come i governi precedenti, questo governo (con l'opposizione per una volta solidale), sembra considerare la cultura l'ultima risorsa e la meno necessaria , scrive Benni, prendendo le distanze dalla politica dei tagli e dalla spending review .

La presa di posizione dello scrittore bolognese autore di bestseller diventati cult, da Bar sport a La compagnia dei Celestin i fino all'ultimo Cari mostri (solo per fare qualche titolo), perfettamente in linea con quanto Benni era venuto sostenendo negli ultimi tempi. Due anni fa, nel 2013, dunque in epoca pre-renziana, si era gi messo di traverso alla politica governativa pronunciandosi apertamente contro i tagli degli Istituti di cultura. E proprio gli Istituti tornano nella lettera di oggi, inseriti in una nutrita lista di realt culturali costrette a vivere con sempre meno fondi: Non mi aspettavo questo accanimento di tagli alla musica, al teatro, ai musei, alle biblioteche, mentre la televisione di stato continua a temere i libri, e gli Istituti Italiani di Cultura all'estero vengono di fatto paralizzati . Al governo Benni chiede di riflettere, di scegliere se vuole continuare in questo clima di decreti distruttivi e improvvisati, privilegi intoccabili e processi alle opinioni. Nelle ultime righe lo scrittore spiega che il suo un piccolo disagio, dice di stimare gli altri premiati, ma rilancia e tira in ballo l'Expo: Nessuno pretende grandi cifre da Expo, ma la cultura (e la sua sorgente, la scuola) andrebbero rispettate e aiutate in modo diverso . Poi scrive una frase che una stilettata: Accettiamo responsabilmente i sacrifici, ma non quello dell'intelligenza . I saluti sono cordiali ma il contenuto molto duro.

Il fatto di aver affidato il suo messaggio a Facebook ha messo in moto una catena di reazioni. Benni seguitissimo sui social network. Ieri sera il messaggio superava le diecimila visualizzazioni. Anche su Twitter sono molti i commenti, la maggior parte di persone comuni. Benni raccoglie l'appoggio di Silvia Ballestra e Vincino e di qualche parlamentare del Movimento 5 Stelle. Dagli organizzatori del premio nessun commento, n parla il presidente Rondi. Ma il messaggio di Benni chiaro: Non mi sembra ci sia molto da festeggiare.






news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news