LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Quanti bravi copioni sulle tracce di Michelangelo
CHIARA GATTI
30 settembre 2015 la Repubblica




PERMETTETEMI di farlo copiare, prima di abbandonarlo. Lasciarlo sar come separarmi da un figlio. Il nobile romano Tommaso de' Cavalieri soffriva all'idea di dover donare a Cosimo I de' Medici, in segno di riverenza coatta, la splendida testa di Cleopatra che Michelangelo cre per lui, amico amatissimo, e non solo in senso platonico. Ecco perch Tommaso, in attesa di consegnare il foglio al duca di Firenze, ricorse a una pratica comune. Convoc un bravo copista e gli ordin un duplicato perfetto.

Il confronto fra l'originale (arrivato da Casa Buonarroti) e il suo doppio (scovato a Rotterdam) mette alla prova la vista nella mostra che il Castello Sforzesco dedica proprio alle copie tratte dai disegni del genio fiorentino, disposte negli spazi accanto al museo della Piet Rondanini, trasformati da uffici in sale per esposizioni, sempre legate alla storia e alla gloria del Buonarroti. Prodotta dal Comune, da Fondazione Cariplo e Civita, costata un milione di euro e curata da tre studiosi milanesi, Alessia Alberti, Alessandro Rovetta e Claudio Salsi, la mostra allinea (fino al 10 gennaio) 86 opere, fra matite, dipinti, incisioni, cammei, placchette e maioliche, prestate da musei di mezzo mondo. Uffizi, Prado, British, Louvre, Windsor e Albertina di Vienna, solo per dirne alcuni. Il titolo "D'aprs Michelangelo", cio "da Michelangelo", dice tutto su un percorso che insegue il successo di un artista considerato gi un mito da vivo.

Le sue immagini erano replicate come prototipi, brand griffati, dagli stampatori che ne immettevano sul mercato centinaia di esemplari e dai cesellatori che inventavano gadget, gioielli, decori. Frutto di un lavoro da segugi, emergono una decina di soggetti imitatissimi, usciti soprattutto dalle carte pi intime, confessioni di un animo inquieto, diviso fra amore e morte, carne e spirito. Per Tommaso la cui belt mi lega disegn un Ganimede aitante, rapito (felicemente) da Zeus, metafora erotica della loro relazione pericolosa. E anche un Fetonte (secondo originale del maestro, oltre Cleopatra, concesso dalle Galleria dell'Accademia di Venezia), caduto dal cielo, tutto nudo e tutto sodo. Ai contemporanei piacque il dinamismo della scena, che torna infatti su piatti e medagliette. Troppo chiuso nei suoi pensieri, Michelangelo ignor questa diffusione "social", senza pretendere il copyright. Neanche quando a proliferare furono le sue scene sacre e dolorose, seguite alla crisi di coscienza: le carte per la marchesa Vittoria Colonna, come lui ossessionata dai brani della Crocifissione e della Piet, trasformate dagli emulatori in icone devozionali.

Con l'apertura del museo della Piet, i nuovi bookshop, la caffetteria il Castello ha visto i visitatori aumentare del 64% rispetto al 2014, per un totale, a oggi, di 407mila.



news

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

29-03-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 marzo 2020

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

Archivio news