LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Italia Spa. In un libro cosa accade a patrimonio in vendita
Ansa 05/11/2002

Fin dalla copertina del libro di Salvatore Settis, presentato oggi all'Associazione della Stampa Estera, si ha ben chiara la posizione dello storico dell'arte sul tema della vendita dei beni artistici-culturali. L'immagine in copertina e' il 'Saturno divora i suoi figli' di Goya e' il titolo e' 'Italia S.p.A. L'assalto al patrimonio culturale'. L'autore, professore di storia dell'arte e archeologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa e direttore dal '94 al '99 del Getty Research Institute for the History of Art and the Humanities di Los Angeles, ripercorre la storia dei beni culturali attraverso un'analisi puntuale dell'apparato legislativo che li ha gestiti fin dalla legge Bottai. ''Le mie intenzioni erano quelle di sfuggire alla cronaca quotidiana - ha spiegato De Settis - di collocare il discorso sul patrimonio in un'ottica di lungo respiro storico per fare chiarezza su un dibattito che fin'ora si e' risolto nel ''muro contro muro'', in uno scambio di posizioni (Settis ha citato le lettere aperte Romiti - Urbani sul Sole 24 Ore e il dialogo a distanza fra Ciampi e Berlusconi in occasione della promulgazione della legge) che non ha assolutamente fatto chiarezza sul problema''. Hanno presentato il libro (Einaudi; pp. 149; euro 8,80) lo storico dell'arte Andrea Emiliani, il giurista Fabio Merusi e l'economista Marcello De Cecco, figure professionali diverse per un pamphlet che affronta il tema da tutti e tre questi punti di vista. Emiliani ha ricordato come la notizia della creazione delle societa' Patrimonio SpA e Infrastrutture SpA e della possibile alienazione dei beni culturali del nostro paese abbia destato molta apprensione e stupore all'estero, ma anche in Italia dove la coscienza del valore del patrimonio e' molto cresciuta. Merusi invece ha sottolineato come l'inquadramento storico e giuridico in cui Settis colloca la Finanziaria 2002 (che offre ai privati la gestione di parchi e musei) e la legge Tremonti del giugno 2002 mette in luce chiaramente che il fallimento legislativo risale ai tempi del Fascismo. Nel 1939 venne promulgata la legge a tutela del patrimonio artistico in cui si considerava intrinsecamente uniti e ugualmente da tutelare i beni storici e artistici pubblici e privati del paese, fin da subito pero' questa legge all'avanguardia venne abrogata dal nascente codice civile che accomunava i beni culturali a quelli demaniali, ottenendo il risultato di equiparare le rosse case cantoniere alle opere d'arte. L'economista Marcello De Cecco ha poi chiarito quale sia il progetto di natura economica (a suo giudizio assolutamente irrealizzabile) che sta dietro alla legge Tremonti. ''Il Governo Berlusconi ha fatto un'operazione simile a quella che aveva fatto ai suoi tempi Mussolini - ha spiegato De Cecco - quando aveva nazionalizzato le casse di risparmio vendendo loro titoli di stato che non valevano nulla. In questo caso invece la creazione delle due societa' (Patrimonio e Infrastrutture) aveva lo scopo di appropriarsi dei fondi bancari delle casse di risparmio con la formula della cartolarizzazione, vale a dire l'emissione e la vendita alle banche da parte della Infrastrutture Spa di obbligazioni garantite dal valore di beni pubblici posti in vendita a prezzi inferiori (fino al 50 per cento) ai prezzi del mercato.'' Sebbene sia Fabio Merusi che Marcello De Cecco dichiarino che il rischio e' limitato per una forma di resistenza passiva delle amministrazioni locali, l'allarme rimane alto per un paese come il nostro in cui, come ha ricordato Settis, la dote italiana nell'ingresso in Europa piu' che il Colosseo e' una cultura della tutela che permette che il Colosseo sia ancora li'. Mentre l'autore auspica di vedere sfatate tutte le sue paure e contraddetti tutti i suoi allarmi, Merusi ipotizza un possibile riscatto per il Ministro Giuliano Urbani che ha una delega di diciotto mesi in bianco per la riforma del Testo Unico, con un ritorno alle origini della legge Bottai, con una disciplina integrale dei beni artistici pubblici e privati che affidi alle fondazioni la tutela dei beni culturali poiche' ''i caffe' bevuti nei musei non possono bastare a coprirne le spese''.(ANSA). Y08



http://www.ansa.it/beniculturali/news/20021105203432377147.html


news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news