LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AVELLANA- Durante i lavori di scavo per la metanizzazione rinvenute venti tombe d'epoca romana
di VITTORIO LABANCA
12-GIU-2005, Il Tempo, Molise


Durante i lavori di scavo per la metanizzazione in localit Alvani a ridosso della fondovalle Sangro
Rinvenute venti tombe d'epoca romana
Contengono suppellettili ed ornamenti. Forse una polis. Intervento dell'Arma e lavori bloccati


SAN PIETRO AVELLANA Venti tombe di epoca romana sono riemerse durante i lavori di scavo per la metanizzazione di San Pietro Avellana. Un importante ritrovamento archeologico che probabilmente dimostrerebbe che nell'agro di localit Alvani, luogo della scoperta, a ridosso della fondovalle Sangro, doveva esistere un insediamento abitato risalente ad oltre 1500 anni fa. Le tombe, perfettamente conservate, contenevano scheletri ed ossa. Ma anche, pare, suppellettili ed ornamenti che accompagnavano i defunti nel loro viaggio verso l'aldil. infatti storicamente provato che le antiche tradizioni volevano seppellite col defunto anche le cose terrene che erano pi necessitate allo scomparso o, soprattutto per le donne, adornavano il loro corpo. A San Pietro Avellana le tombe, quasi tutte allineate, erano a circa un paio di metri di profondit. Le ruspe hanno spento i motori appena gli operai si sono resi conto della scoperta archeologica. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione e i tecnici della Sopraintendenza alle Belle Arti de L'Aquila, proprio perch il sito della scoperta si trova al limite del confine fra Abruzzo e Molise. Chiaramente ora i lavori di metanizzazione del piccolo comune altomolisano dovr subire un brusco stop. Mentre ai tecnici della soprintendenza spetta il compito di datare i resti ossei, catalogare gli oggetti rinvenuti, ma soprattutto stabilire se nell'area ci sono altre tombe e se nel perimetro potrebbero essere ancora sepolte le antiche abitazioni di quello che potrebbe essere anche una piccola Polis. Se le venti tombe rinvenute appartenessero ad un cimiteri), per logica si potrebbe essere in presenza di un vero e vicino nucleo abitato. Ma chiaramente, per dare delle risposte certe ai molteplici interrogativi necessiterebbero fondi e studi da destinare al sito. Dalle frammentarie notizie dal luogo del ritrovamento, pare che nessun gioiello, monile o moneta sia stato ritrovato durante una prima sommaria indagine effettuata nelle fosse. Solo qualche coccio di vaso ed altri utensili dell'epoca. Probabilmente qualcosa di pi certo si sapr fra qualche giorno. Dopo un primo referto dei tecnici impegnati ora nel rimuovere ci che resta degli antichi scheletri e ci che contenevano che avrebbero dovuto essere gli eterni luoghi di riposo.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news