LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le provocazioni della Biennale e quelle del referendum
Federico Orlando
http://www.europaquotidiano.it/site/engine.asp

Cara Europa, gioved il ministro dei Beni culturali Buttiglione venuto qui in anteprima (linaugurazione era venerd 10) e, nel vedere dal vivo immagini che tutti avevamo gi visto sui giornali, ha fatto considerazioni sulla vecchiezza di unarte che, per dissacrare il potere, continua a usare immagini sessuali e religiose: come una volta Grosz disegnava elmetti chiodati e tight contro il militarismo e il capitalismo guglielmini.
Pare, da quanto leggo, che Buttiglione abbia osservato: Questa ossessione di dissacrare le immagini religiose roba vecchia. Dov la forza eversiva? Dov la provocazione? A forza di cercare lo scandalo, nulla scandalizza pi. Larte sempre stata negazione del presente, un tempo per il senso era preparare la rivoluzione Confesso che, per una volta, mi sono sentito piuttosto vicino al modo di pensare di Buttiglione. Per vorrei chiedergli, vista anche la concomitanza tra lapertura della Biennale e il referendum contro la legge 40: non che gli artisti insistano su trite e ritrite immagini sessuali e religiose, per fare, se non la rivoluzione, almeno la polemica nei con fronti di un potere (religioso, ma anche politico) che identifica religione e sessuofobia, etica e legislazione?
BASSO MARININ, VENEZIA

Caro Marinin, anchio per una volta condivido il pensiero di Buttiglione; e penso come lei che la provocazione artistica (chiamiamola cos) trovi terreno fertile nella sessuofobia e nella strumentalizzazione che la politica ne fa, non avendo pi forti idealit o visioni del mondo a cui legarsi, per conservare il potere. Il referendum di domani rappresenta proprio questo scontro tra unetica religiosa tradotta in norme di legge e una cultura laica (non laicista, quindi condivisa da molti cattolici) che non vuole la clericalizzazione della legge civile, perch non vuole lo Stato etico l dove fiorita la democrazia liberale: negli Stati Uniti, per esempio, e un pochino anche in Italia.
Proprio ieri un filosofo pi importante di Buttiglione, Gianni Vattimo, confessava dessere deluso dalle prime dichiarazioni di papa Ratzinger su unioni di fatto, famiglia, morale sessuale, nascite, malattie, per non parlare del costante babau sul relativismo: termine molto caro gi a Ratzinger cardinale, e che nasconde pudicamente il vero obbiettivo della sua polemica, che la libert di coscienza. La quale, nella sua prospettiva, non pu andare disgiunta dalla verit, su cui sola giudice la chiesa; e cos la coscienza del singolo credente diventa sinonimo di libertinismo, anarchia, e chi pi ne ha pi ne metta.
Purtroppo, caro Marinin, queste vicende di religione, politica, arte e cultura, non ci dicono nulla di nuovo. Per la Chiesa, solo la verit (la sua) ci fa liberi; per il mondo laico, nessuno ha il monopolio della verit.
Fin quando gireremo e rigireremo intorno a queste proposizioni, anche gli artisti e i polemisti ci riproporranno elmi chiodati, tiare pontificie, tight di pescecani, nudi ostentati. vero, come dice Buttiglione, che non preparano pi nessuna rivoluzione, ma perch quelle posizioni dottrinali non preparano alcuna riconquista. Stiamo tutti nuotando nella solita vecchia piscina, per pigrizia di andare in mare. Una perdita di tempo, fra dogmi impalliditi, leggi che non si reggono in piedi, referendum senza pathos. Ha scritto bene il direttore del Sole-24 Ore: Berlusconi e Prodi, probabili candidati premier del 2006, non lascino cadere il disinteresse sui rapporti scienza-fede, Stato-Chiesa, libert-bioetica, altrimenti perderebbero tutti, i s, i no e gli astenuti.





news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news