LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sul Petruzzelli evitiamo almeno gli equivoci
Egidio Pani
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO 10-GIU-2005

Leggo sulla «Gazzetta» che il sottosegretario Bona «esprime soddisfazione» perché si elimina «l'equivoco della Fondazione cosiddetta regionale».
Possiamo gioire tutti ma per il rispetto almeno della volontà di Organi elettivi (ah il federalismo!) va ricordato che quella Fondazione venne approvata, all'unanimità, tra marzo e maggio del 2003, dal Consiglio comunale, Consiglio provinciale, Giunta della Regione Puglia. Era il frutta dì anni di lavoro.
Per la ricostruzione del Teatro privato Petruzzelli erano necessari interventi finanziari degli Enti mentre il Comune dì Bari vantava anche diritti reali sul suolo. La questione, comunque, doveva chiudersi e gli Enti erano pronti ad ogni sacrificio.
Si chiese, però, che: a) la Puglia fosse dotata di idonea infrastruttura culturale (Fondazione Lirica); b) venisse assicurato il recupero dei teatri dì proprietà pubblica: Piccinni, Margherita, Auditorium, per salvare un patrimonio in pericolo (ovviamente con gli appalti della Sovrintendenza) ed assicurare la gestione con riduzione dei costi, sviluppo di sinergie funzionali, etc.
La Fondazione aveva, quindi, come animus motivante, il «sistema dei teatri baresi» «modello» di programmazione culturale per l'area metropolitana dì Bari e la Regione stessa.
Il Ministero era a conoscenza delle attività di Comune, Provincia, Regione e perciò poteva far presente, a tempo debito, eventuali osservazioni sulle delibere che erano espressione della volontà delle comunità regionale e locale.
Perciò il sottosegretario Bono affermava nel suo appassionato intervento in Parlamento - Commissione Cultura in sede deliberante - il 28 ottobre 2003: «. ..si è stabilito che la ricostruzione del teatro deve essere effettuata con ifinanziamenti dello Stato e le quote di una fondazione costituenda tra Enti locali ed il Ministero. Tale fondazione deve ricostruire il Teatro Petruzzelli e gestire il sistema teatrale barese, che si articola sul Petruzzelli, sul Teatro Piccinni, sul Teatro Margherita e sull'Auditorium. Perciò attraverso quell'impegno, attraverso il dato riconosciuta della fattiva operosità degli enti territoriali locali... etc. etc.». Hgiorno dopo, 29 ottobre, la legge viene approvata.
E' la legge 11 novembre 2003, n. 310 « Costituzione della «Fondazione lirico-sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari» anche se i Teatri di Bari non ci sono più nella Fondazione «ministeriale» che nasce frettolosamente a Bari con atto notarile del 4 febbraio 2004.
Tutta è mutabile nella questione Petruzzelli e la sua storia infinita è ancora tutta da scrivere. (E la scriveremo).
Evitiamo, però, «equivoci» perché quella storia ne è già stracarica.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news