LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Corpi rinchiusi nel labirinto del potere
ELENA DEL DRAGO
il Manifesto 10-GIU-2005

Tra le opere dei tanti maestri che affollano le sale decisamente museali di questo Padiglione Italia firmato Maria de Corral - da Francis Bacon a Antoni Tapies, da Thomas Schiatte a Jenny Holzer, da Thomas Ruff a Dan Graham - sono soprattutto quelle degli artisti under 40 a suscitare l'entusiasmo dei pochi fortunati - addetti ai lavori, collezionisti, direttori dei musei - invitati prima dei comuni mortali a fare quell'Esperienza dell'arte che il titolo di questa mostra suggerisce.
Si procede infatti per sale eleganti ed impeccabili come da copione, puntellate per da alcuni lavori di artisti meno storicizzati di grande interesse. Come quello del tedesco Matthias Weischer, nato nel 1973, che presenta piccoli quadri di estrema originalit. Sono soprattutto interni, senza porte e finestre, fortemente claustrofobici, figurativi senza alcuna tentazione d'astrazione, i soggetti di Weischer, capaci di rappresentare attraverso l'utilizzo di un colore o la presenza di un dettaglio, la materializzazione della vita interiore di esseri umani presenti solo come apparizioni. Oppure La finestra sul cortile rivisitata dal trentenne argentino Leandro Erlich, che permette di affacciarsi per osservare, nei tanti microschermi, come scorre la vita quotidiana nei diversi appartamenti: c' chi tenta di addormentare i bambini e chi prepara la tavola per la cena, chi prova dei vestiti e chi vuole divertirsi disperatamente in un party home made.
Ma soprattutto l'ultimo video di Francesco Vezzoli, Trailer for the remake of Gore Vidal's Caligola, ad essere interrotto pi volte da applausi e risate durante i cinque minuti che lo compongono. L'artista, classe 1971, torna su un tema, il controllo della sessualit come strumento tradizionale di potere, che aveva gi affrontato nel pasoliniano Comizi di non amore in mostra sempre a Venezia presso la Fondazione Giorgio Cini E lo fa esercitando un sarcasmo critico di portata sorprendente. Il montaggio veloce e spettacolare, in puro stile hollywoodiano, ci presenta un cast stellare - Benicio del Toro, Courtyney Love, Adriana Asti, Milla Jovovich tra gli altri - e ci avverte che oltre la sensualit, c' la sessualit, oltre la sessualit la perversione, oltre la perversione Caligola.
Caligola dunque come icona degenerata del potere assoluto, che presentata attraverso il pensiero di Vidal, intellettuale bandito dai grandi networks americani, compresa la Cnn, diventa ancora pi attuale. Come l'effige di papa Benedetto XVI, che si sovrappone con lentezza magistrale a quella dell'imperatore romano in un sesterzio commemorativo a chiusura
del lavoro. Non sono certo una Guerrilla Girl - ci ha spiegato l'artista - ma ci sono momenti storici in cui anche l'istinto politico pi quieto si risveglia. Le dichiarazioni di papa Ratzinger, come quelle dell'onorevole Buttiglione dovrebbero far sussultare chiunque.
Una presa di posizione netta nell'ambito di una Biennale che fa registrare a pi livelli, senza la pedanteria didascalica di alcune omologhe kermesse, una concentrazione su temi come il controllo della sessualit tout court e del corpo femminile in particolare, che l'arroganza colpevole della nostra classe politica rendono di urgente attualit. E' uno sguardo sull'universo in rosa, per esempio, quello della sudafricana Candice Breitz, che per la sua video-installazione utilizza i volti e le parole di attrici celeberrime come Diane Kealon, Julia Roberts, Susan Sarandon, per la consueta operazione di riciclaggio che questa volta ci permette di soffermarci su alcuni aspetti dell'esperienza femminile: l'usuale capacit di Breitz di utilizzare la potenza mediatica di icone planetarie, riuscendo per ad indirizzarne il messaggio, particolarmente stringente in questo lavoro dedicato alla maternit e alle diverse fasi della coppia.
Donne disperate e portatrici di traumi lontani eppure incancellabili quelle di Marlene Dumas, che nella sequenza di olii su tela che compongono la sua sala, racconta attraverso visi e corpi appena accennati, frammenti di un passato che impossibile lasciarsi alle spalle. Eppoi Tania Bru-guera con una delle installazioni pi riuscite, che ha trovato in India un nuovo stimolo alla riflessione sulle
imposizioni politiche e sulla colonizzazione culturale, temi sui quali lavora da tempo. Poetic )ustce un cunicolo interamente ricoperto di bustine di t: Ecco un prodotto, una tradizione dell'India, portato in Inghilterra dai conquistatori e reinterpretato come cosa loro, e poi tornato in India con una connotazione tra l'altro di forestiero e raffinato, spiega l'artista. Quindi Rachel Whitheread, che apre con forza il percorso espositivo. un calco di un vano scala ad imporsi infatti al centro della prima sala. Untitled (domestic) composto da una rampa che sale vertiginosa per terminare in un blocco compatto che sovrasta lo spettatore e lo minaccia. Come sempre un elemento architettonico ad essere solidificato, isolato, capovolto, comunque trasferito in un'altra situazione a raccontare qualcosa della nostra vita domestica. Prima erano sedie, porte, intere stanze, ma probabilmente attraverso il lavoro sulle scale che le sculture di White-read hanno raggiunto la pi pura capacit destabilizzante.
Ancora femminile il monito che accoglie a grandi lettere il visitatore sulla facciata del padiglione, frasi proposte da Barbara Kruger veterana dell'arte attivista, quest'anno Leone d'oro alla carriera, che ha scelto di raccontare con i tre colori della nostra bandiera il credo della contemporaneit made in Usa gi esportato in gran parte del mondo. Due parole su cui edificare l'intera struttura, Soldi e Potere, eppoi una frase che nella sua comica superbia ricorda le celebri esternazioni di George W. Bush: God is on my side. He told me so. Da tradurre in un inquietante: Dio dalla mia parte, me lo ha detto lui.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news