LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LA SVOLTA CULTURALE Venezia, l'arte, la finanza
di MASSIMILIANO FINAZZER FLORY
Corriere del Veneto 09-GIU-2005





Dalla laguna alla lacuna: quale svolta politica e culturale imboccare per promuovere la cinquantunesima Esposizione internazionale d'arte della Biennale di Venezia? L'arte contemporanea, per ora, ferma all'incrocio: a sinistra lo chic, a destra lo choc. Quest'arte oggi tiene banco. Anzi, tiene e trattiene (le) banche. Sempre di pi le opere di arte contemporanea costituiscono l'oggetto di investimenti finanziari di rilevante valore economico. Interessante in questa prospettiva l'impegno della Fondazione Crt, che fino ad oggi ha investito nel settore 13 milioni di euro, mentre sole quest'anno la Deutsche Bank ne ha spesi quasi 73 per fini culturali e sociali, il 12 per cento dei quali destinati alle belle arti. Naturalmente bisognerebbe leggere nelle pieghe dei finanziamenti per capire se dietro questi numeri si celino anche novit. In Italia, salvo esempi degni di cronaca (a volte giudiziaria), nor si investe in cultura. Il quadro politico desolante tanto a livello nazionale quanto a livelle locale. Ma consoliamoci, c' di peggio. Succede anche che in alcuni casi si investa contro h cultura, come quando talune conseguenze de degrado ambientale danneggiano i diffusi e di spersi beni culturali. Va tuttavia riconosciuti la crescente responsabilit del ministero per Beni e le Attivit Culturali dal punto di visti di una maggiore e migliore sensibilit verso li bellezza, come valore su cui incardinare 1; partecipazione alla tutela e alla promozioni del patrimonio artistico. In questo contesto l'arte contemporanea pu essere un luogo ir cui coinvolgere segmenti del sistema cultura le al fine di fare qualcosa che possa chiamare
strategia? Segmenti quali l'artista, il critico il gallerista, il collezionista da tempo auspica no il fare sistema. Ma il mercato dell'arte pu essere il luogo in cui la cultura inventi una negoziazione di interessi e valori?
Sul fondo di queste domande vi la speranza che la chiave di volta della vicenda attiene al riconoscimento di un nuovo parametro pei misurare lo sviluppo: il Pii, ovvero Pensiero Interno Libero. La produzione e distribuzione di questo Pii mi paiono necessarie e urgenti per liberare la cultura dalla pedanteria, pei emancipare cos anche l'arte contemporanei dalla superficialit modaiola ed abbandonare lo spettacolo dell'incomprensibile e del disgusto che caratterizzano le star in scena attualmente, non solo dell'arte contemporanea. A tale proposito, forse utile rileggere il filosofo francese Baudrillard quando affermi perch una cosa abbia un senso, ci vuole uni scena, e perch ci sia una scena, ci vuole un'il lusione... di movimento immaginario, di sfida al reale. Senza questa capacit di produrre illusione da parte dell'arte, senza la possibilit di seduzione estetica e mitica, non si pu nemmeno parlare di scena per il politico. In Questo senso, la presenza a Venezia della mostra di Kiki Smith alla Fondazione Querini Stampalia mette in gioco ci che gioco non
Significato dei contemporaneo, misteriosi nozione trascurata e traviata. Contemporaneo significa qui essere contro il proprio tempo ma avere allo stesso tempo un'alternativa II contemporaneo dunque non tratta utopie ma illusioni. Ma non poi questo di cui abbia mo bisogno alla Biennale di Venezia.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news