LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GROSSETO-La Casa dei Pesci arriva all'evento pi atteso
www.maremmanews.it, 30/04/2015

L11 maggio l'inaugurazione del primo intervento di salvaguardia dei fondali marini della Maremma a valenza culturale.

Il progetto per la Casa dei Pesci nasce dallidea di proteggere i fondali marini della Maremma e si inserisce a pieno titolo come complemento della serie di interventi che la Provincia di Grosseto ha attuato nel 2007, 2010 e 2013, con l'intento di fronteggiare il depauperamento delle risorse ittiche, attraverso la posa di barriere di ripopolamento che

hanno creato pregevoli hot-spot di ripristino ambientale. Il Progetto si pone in sintonia con gli interventi che sono stati realizzati in tutto il mondo per fronteggiare la pesca illegale, cio quella a strascico sottocosta che distrugge le uova e il novellame, oltre alla prateria di posidonia, che la protezione naturale, oggi quasi scomparsa, delle spiagge.

La Provincia dice il presidente Emilio Bonifazi ha creduto nel progetto fin dall'inizio, lo ha affiancato e lo sostiene in tutta la sua articolazione. E' un'idea straordinaria quella di unire in un unico grande progetto culturale due bellezze: l'ambiente marino e il marmo di Carrara ricco delle forme degli artisti. Questa interpretazione della tutela unita alla valorizzazione artistica del territorio un racconto straordinario. In un caso come la Casa dei Pesci un onore essere istituzione, un piacere ringraziare tutti i protagonisti, ringraziarli di averci coinvolti, ringraziarli a nome di tutte le comunit della provincia di Grosseto. Un grazie speciale agli artisti. La loro idea apre ad un metodo, e dovr essere un modello per altri e diversi interventi con queste caratteristiche. Battere l'illegalit con la bellezza e non solo con la repressione, un'azione che modifica in meglio i comportamenti ed, in tal senso educativa, una stagione nuova di politica partecipata dai cittadini.

Non un caso che in merito a questa problematica siano stati formulati ripetuti appelli da parte della Commissione Europea, affinch si fronteggi questo scempio creando ampie aree di protezione. Nel caso della Casa dei Pesci, la specificit del progetto nato dallidea del pescatore ambientalista Paolo Fanciulli, quella di effettuare un intervento che non usi materiali artificiali, come il cemento, ma pietre naturali, e si estenda dallArgentario a Punta Ala. Un intervento che non si ferma all'azione di contrasto ma, attraverso l'arte, vuole attrarre l'attenzione del cittadino e del turista sul valore del bene comune ambientale e della sua protezione, fino a creare, grazie alla Fondazione Grosseto Cultura, dei percorsi a terra, di accompagnamento e testimonianza, che conducano a valorizzare il mare protetto della Maremma.

L'Associazione per La Casa dei Pesci - precisa il presidente Lucio Sabbadini - nata per raccogliere e far crescere il sogno di Paolo Fanciulli, definito campione dell'ambiente da giornalisti di tutto il mondo, riunendo assieme le immense potenzialit di centinaia di persone che hanno la Maremma nel cuore, anche vivendo altrove. Persone che rappresento e ringrazio. L'obiettivo stato fin da subito quello di costruire un percorso in cui tutti potessero riconoscersi: bambini, imprenditori, turisti, pescatori e amministratori. Un progetto di societ civile coesa in cui l'arte diviene veicolo dei valori morali costituzionali, a cui la Provincia di Grosseto ha saputo dare credito fin dal primo giorno. Paolo Fanciulli rammenta che il merito del successo di una persona eccezionale, di Franco Barattini, patron delle Cave Michelangelo di Carrara, che ha fatto il primo dono alla Casa dei Pesci, regalando subito 100 blocchi di marmo, che hanno permesso a tutti di credere che si potesse arrivare ad oggi.

Il progetto iniziale, nato con funzione prevalentemente ambientale nel 2006, si evoluto nel 2012 con lidea di mettere in mare opere darte che possano servire da dissuasori, da elementi di ripopolazione ittica e come poli di attrazione turistica. Cos, nel 2013, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, i Comuni di Castiglione della Pescaia, Grosseto, Magliano in Toscana e Orbetello, lAssociazione Comitato per La Casa dei Pesci e Fondazione Grosseto Cultura hanno suggellato loperazione firmando il protocollo dintenti per la realizzazione della Casa dei Pesci, progetto per la salvaguardia e la valorizzazione del mare in Maremma.

Realizzare la salvaguardia del mare anche con opere realizzate da grandi artisti, rende questo progetto unico e culturalmente suggestivo aggiunge Loriano Valentini, presidente di Fondazione Grosseto Cultura -. La prima immissione a mare solo linizio di un percorso che alla fine ci consegner, insieme ai segni darte che successivamente saranno realizzati a terra, una costa, la nostra, capace di attrarre attenzioni, supportata anche dal primo catalogo redatto a tal proposito.

Il primo stralcio del progetto che si attuer nelle prossime settimane ha un valore di intervento di oltre 100mila euro, di cui un terzo fornito dalla Provincia di Grosseto e il resto dalla societ civile attraverso lAssociazione onlus. La Provincia di Grosseto con questo progetto conferma la propria azione di protezione e valorizzazione del mare e introduce anche in questo settore una stagione nuova di politica partecipata dai cittadini. La posa in mare delle barriere di protezione, realizzate con 20 opere di Massimo e Agostino Lippi, tra le quali un monumento per le vite disperse in mare, tema oggi purtroppo agli onori della cronaca.

Questo primo intervento si completer luned 11 maggio, con la collocazione nella zona balneare di Talamone di quattro monumentali sculture di Emily Young, Massimo Catalani, Giorgio Butini e Massimo Lippi, che andranno a creare la prima porta di accesso allarea di pare protetta. Verr cos inaugurato un percorso che, nellautunno 2015, vedr unaltra operazione di allestimento in mare con nuove opere darte e dissuasori.

Il catalogo completo del progetto La Casa dei Pesci visibile allindirizzo: http://www.youblisher.com/p/1127526-Casa-dei-Pesci/



news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news