LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Laddio della Soprintendente: Picchione trasferita allAquila
di Piero Rauber
IL MESSAGGERO VENETO 04 marzo 2015



La dirigente da tempo nellocchio del ciclone per la sua proverbiale ortodossia. Il sostituto per il Friuli Venezia Giulia non stato ancora individuato




TRIESTE. una casella come tante altre: 135 a esser pignoli, tanti quanti i posti direttivi messi a bando a gennaio dal ministero per i Beni culturali, retto dal ministro Dario Franceschini una volta varata a fine 2014 la riforma degli uffici ministeriali.

A Trieste e pi in generale in Friuli Venezia Giulia, per, la casella con la C maiuscola, perch la figura che lha occupata negli ultimi tre anni finita pi e pi volte sui giornali sia per la proverbiale ortodossia nella difesa delle Belle arti di fronte ai cantieri edili sia per quei lavori di restauro su alcuni monumenti da lei affidati senza gara a unimpresa di Roma, e per questo censurati di recente dallAutorit nazionale Anticorruzione.

La Casella la scrivania occupata a palazzo Economo da Maria Giulia Picchione, la soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici. La quale - nel valzer nazionale dei dirigenti per cui stata aperta la procedura di trasferimento e sono partite le relative comunicazioni di avvio delliter - sta appunto per andarsene. Destinazione LAquila, dove in realt le scrivanie analoghe a quella su cui lei siede qui sono due: una prima speciale, commissariale, dedicata esclusivamente alla ricostruzione, e una seconda ordinaria.

Ebbene, Picchione dovrebbe prendersi questultima. Sia chiaro: non si tratta formalmente di una punizione, poich si dice che la diretta interessata neanche aveva fatto domanda di conferma a Trieste quando a gennaio erano stati aperti i bandi ministeriali, n di un declassamento, in quanto gli uffici di Friuli Venezia Giulia e Abruzzo sono sulla stessa linea per grado e retribuzione. Come devessere chiaro che, per intanto, Picchione resta salda in sella a Palazzo Economo.

I tempi e i modi del trasloco dipenderanno pure dallindividuazione del sostituto, che andr a guidare la nuova Soprintendenza regionale ai Beni culturali, frutto della fusione in base alla stessa riforma Franceschini della Soprintendenza regionale ai Beni architettonici e paesaggistici, retta per lappunto da Picchione, e di quella ai Beni storico-artistici, guidata da Luca Caburlotto. Il quale, a sua volta, stato scelto - ma in questo caso la cosa era gi nota - come responsabile del Polo museale del Friuli Venezia Giulia di Aquileia, Cividale e Miramare, il nuovissimo ufficio contemplato sempre dalla riforma Franceschini.

Non c ancora nulla di ufficiale, non sappiamo ancora nulla di certo da Roma, si limita a dire per ora la Soprintendente Picchione. Pi avanti invece appare la procedura burocratica che riguarda Caburlotto, che conferma come, pur non essendogli ancora arrivato un vero e proprio decreto di nomina dalla capitale, ha comunque ricevuto una comunicazione preliminare, a suo modo irreversibile, se vogliamo, in cui gli viene assicurato che liter di nomina stato avviato.

Intanto se il nuovo ruolo di Caburlotto alla guida del Polo museale del Fvg di Aquileia, Cividale e Miramare pressoch scontato, non c fumata bianca invece sul paio di altri ruoli-chiave del nuovo assetto degli uffici ministeriali di palazzo Economo.

Non si conosce ad esempio ancora il nome del successore unico, come soprintendente regionale ai Beni culturali, delle due soprintendenze fin qui rette dagli stessi Caburlotto (Beni storico-artistici) e Picchione (Beni architettonici e paesaggistici, nella foto), cos come non noto nemmeno il nome di chi andr ad occupare la casella pi importante, ovvero quella del responsabile del nuovo Segretariato ai Beni culturali, sorta di coordinatore di tutti i soprintendenti locali, che va a sostituire in base alla riforma Franceschini quella della Direzione regionale ai Beni culturali. Il posto, al momento, occupato in prorogatio da Ugo Soragni, direttore in Veneto e a interim in Friuli Venezia Giulia, gi nominato a fine anno dal ministro alla Direzione generale musei a Roma.



news

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

25-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

Archivio news