LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Il "Fec" concede 40 mila euro Piazza Armerina.
LA SICILIA Gioved 26 Febbraio 2015 Enna


Contributo del Fondo edifici di culto per il restauro degli affreschi del Borremans


Piazza Armerina. Grazie all'interessamento del Fec, il Fondo Edifici di Culto, si potrebbe presto concludere la vicenda legata al progressivo deterioramento di alcuni dei pi importanti affreschi, della scuola del pittore fiammingo Guglielmo Borremans, che arricchiscono le pareti della chiesa di San Giovanni Evangelista. Ormai la storia del rischio di totale perdita dei noti affreschi molto conosciuta. Quasi due anni fa il rettore della chiesa, mons. Antonino Scarcione, lanci il grido d'allarme chiedendo aiuto alle autorit preposte, prima fra tutti la Regione Sicilia tramite l'assessorato regionale ai Beni culturali, per intervenire quanto pi in fretta possibile.
Da allora gli incontri e i sopralluoghi per verificare la possibilit di intervento, a fronte soprattutto della mancanza di risorse finanziarie, si sono susseguiti innumerevoli. Un primo intervento stato gi realizzato per la messa in sicurezza dell'edificio dalle infiltrazioni d'acqua. Secondo i tecnici, infatti, la causa principale del deterioramento degli affreschi sono state proprio le infiltrazioni d'acqua proveniente dal tetto e dalle pareti.
L'intervento per l'eliminazione dell'umidit stato finanziato dal Comune di Piazza Armerina e dall'Opera Pia "Baronessa Geraci" a cui appartiene l'ex convento delle benedettine attiguo alla chiesa, mentre quest'ultima di propriet del Fec che viene gestito dal Ministero dell'Interno.
Per il restauro degli affreschi, la SOpRINTENDENZA per i beni culturali di Enna ha da poco concluso la fase di predisposizione del progetto redatto dall'arch. Luigi Gattuso, per la SOpRINTENDENZA e dal prof. Paolo Russo, storico dell'arte, su incarico del Ministero dell'Interno. Il progetto prevede una spesa di 70.000 euro di cui 49.000 euro per i lavori, e 1.500 per la sicurezza. A quanto sembra parte del progetto sarebbe gi stato finanziato dal Fec, con un importo di circa 40.000 euro, su interessamento della prefettura di Enna.
La chiesa di San Giovanni Evangelista presenta delle problematiche legate anche al sistema elettrico abbastanza antico e quindi con dei parametri che non si presentano pienamente a norma. Anche per questo la SOpRINTENDENZA ha chiesto a Scarcione di disattivare il sistema elettrico per scongiurare il pericolo di danni di tutto quanto contenuto all'interno della chiesa. Durante l'allestimento del nuovo impianto la corrente elettrica nell'edificio sar alimentata da un impianto provvisorio.
Il progetto che adesso aspetta di passare alla fase esecutiva vedr in particolare il restauro degli affreschi raffiguranti S. Benedetto in gloria e il Martirio dei santi Placido e Flavia, e inoltre le colonne lignee che sostengono la cantoria, e che sono state aggredite dalle termiti. Nel frattempo alcuni giorni fa Scarcione, ha inviato una nuova lettera alle autorit preposte, in cui spiega che oramai la situazione va ben oltre l'emergenza.
Marta Furnari


26/02/2015



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news