LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Pantalica, pietre a perdere
LA SICILIA Marted 24 Febbraio 2015




E' una corsa contro il tempo per evitare che Pantalica perda il titolo di patrimonio mondiale dell'Unesco. Ieri mattina negli uffici della SOPRINTENDENZA, seduti attorno ad un tavolo c'erano tutti gli enti coinvolti per il recupero e la tutela del sito archeologico e naturalistico.
A sintetizzare il motivo dell'incontro il sindaco di Canicattini, Paolo Amenta. Stiamo facendo delle riunioni per evitare qualsiasi tipo di rischio di perdere il riconoscimento Unesco di Pantalica.
Il motivo del pericolo da ricercarsi nell'indolenza di chi ha fatto poco e tardivamente per preservare ci che la storia e la natura ci consegna.
C' stato - dice il sindaco di Canicattini - un problema di comunicazione al ministero dei Beni Culturali, sugli interventi che dal 2007 ad oggi abbiamo fatto sul sito. Durante questi incontri, raccogliamo tutta la documentazione da spedire al ministero perch ogni anno, questi riconoscimenti vanno aggiornati e ultimamente questo aspetto fondamentale stato trascurato. E adesso si cerca di recuperare. C' da dimostrare - dice Amenta - che siamo in grado di preservare l'area, di riqualificarla e di programmare interventi migliorativi per la fruizione del sito. In questo senso, sono stati presentati gi parecchi progetti che dovrebbero essere finanziati con i fondi 2014-2020. Uno dei lavori principali quello dei collegamenti al sito e dentro la stessa area di Pantalica. Su questo versante oggi pi che mai, occorre fare rete. In sinergia - dice Amenta - con la Guardia Forestale, abbiamo presentato il progetto per il trenino interno a Pantalica. Ma non basta. Bisogna collegare il sito archeologico alla costa. Per questo non si pu agire da soli, ma c' bisogno del coinvolgimento di tutti i comuni e gli enti interessati. In questo inizio di 2015 le parole che sembrano essere pi utilizzate sembrano appunto "collegamenti" e "sinergia". Con la prima stanno venendo a galla tutti i problemi infrastrutturali di una parte di Sicilia che non ci sta pi ad essere l'ultima della classe. C' la protesta dei pendolari dei treni, l'aeroporto di Comiso chiede pi voli e i comuni del Siracusano stanno pensando ad un autobus turistico fra le citt. Sul versante della promozione turistica si sta assistendo alla sinergia fra Siracusa, Avola e Noto. La stessa sinergia che Amenta adesso chiede ai comuni di Ferla, Buccheri e Canicattini. Ad esser positivi pare che qualcosa di buono stia nascendo. Nessuno vuole rimanere indietro. Pantalica, cos come Vendicari, Cavagrande, il Teatro Greco, la Cattedrale di Noto o il Plemmirio, non fanno parte dell'identit di una singola citt. Forse si sta cominciando a capire che fare rete, sistema e unire le forze conviene a tutti.
Francesco Midolo


24/02/2015



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news