LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Esposto sul disboscamento a Gabara
LA SICILIA Domenica 11 Gennaio 2015 CL Provincia


L'Arci di San Cataldo chiede alla Procura di accertare reati nell'abbattimento degli alberi



San Cataldo. L'"affaire" Gabara continua a tenere banco e adesso arriva anche un esposto-denuncia per chiedere alla Procura della Repubblica di avviare accertamenti circa eventuali «profili di illiceità» nell'ambito delle attività di abbattimento di alberi di Eucalyptus. L'atto è stato presentato dall'associazione culturale e di promozione sociale "Attivarcinsieme"-circolo Arci, a firma della giovane presidentessa Claudia Cammarata.
Si tratta di un «esposto e denuncia-querela», nel quale, tra le altre cose, si legge: «Da oltre dieci giorni, in contrada Gabara, la società "Spier" Spa, avente sede legale a Enna e facente parte del gruppo imprenditoriale "Rwe Innogy Italia" Spa - "Friel greem power" Spa, opera in esecuzione ad una aggiudicazione di appalto pubblico indetto dalla Regione Sicilia, procedendo all'utilizzazione forestale di diversi ettari di eucalitteti, per poi trasportare i tronchi in direzione della zona Dittaino, per alimentare i forni di una centrale per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili gestita dalla stessa "Sper". Seppure tali lavori siano apparentemente regolari dal punto di vista contrattuale-autorizzativi, si ritiene che l'azione di abbattimento "industriale" porterà ad un grave dissesto idrogeologico, paesaggistico e faunistico delle aree di bacino del fiume Salito».
Il documento prosegue: «L'attuale Piano forestale regionale pone l'accento su problematiche derivanti da utilizzazioni boschive estese e, a tal riguardo, sottolinea: la scarsa esperienza relativa ad utilizzazioni forestali di così ampia estensione in Regione; le limitate conoscenze circa il comportamento dei popolamenti di eucalipto nei confronti di un taglio di ceduazione in età avanzata; le possibili ripercussioni negative sul suolo di cantieri forestali fortemente meccanizzati e del taglio raso su vaste superfici boschive; l'impatto sulla rete viaria forestale dell'esbosco di materiale legnoso; la temporanea variazione dell'aspetto paesaggistico di vasti comprensori. Inoltre, le aree interessate dai tagli culturali ricadono in siti sottoposti a tutela paesaggistica, nonché ricadenti all'interno di "Paesaggi Locali"; incomprensibilmente, per queste aree, la SOpRINTENDENZA per i Beni Culturali e Ambientali di Caltanissetta ha specificato che non necessita l'autorizzazione, in quanto trattasi di interventi di taglio culturale.
Si valuta, inoltre, che siano state palesemente violate le norme legislative regionali e statali che prevedono dei limiti al disboscamento continuo. Non sembra infatti che si stia cercando di contenere la superficie media di ogni singola tagliata, anzi pare proprio che la scelta delle superfici sia legata all'onere economico scaturente dalla tipologia della meccanizzazione utilizzata che, essendo tendenzialmente alta, comporta costi intuitivamente non indifferenti».
La presidentessa Cammarata, così, conclude nell'esposto: «Si chiede alla Procura della Repubblica di disporre gli opportuni accertamenti, valutando gli eventuali profili di illiceità penale relativamente alla regolarità tecnico-amministrativa dell'appalto pubblico tra il Dipartimento regionale Foreste demaniali e la società "Sper", nonché la mancata vigilanza e tutela da parte degli uffici preposti alla tutela paesaggistica e idrogeologica. Si chiede, infine, di essere avvisati in caso di richiesta di proroga delle indagini preliminari ed in caso di richiesta di archiviazione».
Claudio Costanzo


11/01/2015



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news