LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Il giudice d ragione a Basile Torni a fare il Soprintendente
Massimo Leotta
LA SICILIA Marted 30 Dicembre 2014 Siracusa





Un provvedimento irrituale, che non presenta i requisiti di validit, non contiene la descrizione dei fatti addebitati, non fissa un limite temporale. Un provvedimento da stracciare all'istante. Non lascia margini la sentenza del giudice del lavoro di Siracusa, Anna Guglielmino, che ha accolto in pieno il ricorso presentato da Beatrice Basile stabilendo che la Sovrintendente deve tornare alla sua scrivania di piazza Duomo. Beatrice Basile la sentenza l'ha trovata sotto l'albero. Il giorno della vigilia di Natale il giudice del lavoro ha infatti ordinato alla Regione Siciliana, assessorato dei Beni culturali e dell'identit siciliana di riassegnare a Beatrice Basile all'incarico gi conferito di dirigente responsabile della Sovrintendenza per i Beni culturali di Siracusa sino alla scadenza del contratto di incarico.
Non ho parlato quando avevo qualcosa da dire, di sicuro non lo faccio adesso, ha detto Beatrice Basile. Ma la sentenza certamente fa parlare.
Il provvedimento di sospensione cautelativa, in data 3 settembre - spiega il giudice - non presenta i prescritti requisitivi di validit, poich non contiene alcuna specifica descrizione dei fatti addebitati al dirigente n il limite temporale della sua durata, stabilito dalla disposizione citata in 30 giorni. evidente che il semplice richiamo del contenuto della relazione ispettiva del 6 agosto, che fa riferimento peraltro a fatti diversi, non sufficiente a integrare il requisito della specificit, con la necessaria individuazione e descrizione dei fatti addebitati nella loro materialit. La mancata indicazione della durata della sospensione, da contenere nel limite indicato di 30 giorni peraltro da sola sufficiente a invalidare il provvedimento.
Per questo la domanda di reintregra nella posizione lavorativa ricoperta precedentemente provvedimento di sospensione meritevole di accoglimento.
Insomma - dice Corrado Giuliano che ha rappresentato nel procedimento Legambiente - il provvedimento di sospensione mancava dei requisiti di validit e giuridicit, non conteneva alcuna descrizione dei fatti contestati. Siamo in una situazione di opacit totale sulle possibili contestazioni, ma nel frattempo si proceduto con la sospensione. chiaro a questo punto che stata una decapitazione di carattere squisitamente politico di cui si fa carico il direttore generale. L'ispezione di agosto (relativa alla realizzazione di una piscina nella villa dell'ex assessore Sgarlata, ndr) voleva essere il mezzo per trovare la prova per cui la Basile doveva essere allontanata dal servizio, ma non stata sufficiente a integrare la specificit dei fatti addebitati. Insomma non le stato contestato nulla. A questo punto va immediatamente reintegrata Basile, la Regione non pu fare altro, sollevando dall'incarico Rizzuto. Questo rappresenta la speranza di ricostruire una SOpRINTENDENZA efficace, di garanzia, che si cercato dalle parti politiche di mettere in discussione.
Ancora pi dura la presa di posizione dei Verdi che da subito hanno sostenuto Basile.
Una sentenza - dice il coordinatore provinciale Peppe Patti - che finalmente pone un punto fermo in una vicenda che abbiamo seguito dal primo momento denunciando all'opinione pubblica lo scempio che questa amministrazione regionale sta compiendo nei confronti della tutela del patrimonio paesaggistico regionale e nella fatti specie siracusano. Siamo sempre pi convinti che sia stato utilizzato il cosiddetto "Metodo Boffo" nei confronti della dottoressa Beatrice Basile con l'assurda vicenda della piscina dell'ex assessore Sgarlata.
E adesso i Verdi passano al contrattacco chiedendo la rimozione del dirigente che ha firmato il decreto di sospensione del Sovrintendente di Siracusa.
Per manifesta incapacit amministrativa - dice Patti - il direttore generale deve essere rimosso dal suo incarico.


30/12/2014



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news