LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Rivoluzione musei, oggi le nomine
Edoardo Sassi
Corriere della Sera - Roma 22/12/2014

Colosseo, Galleria Borghese, Gnam, Palazzo Barberini e Museo Romano pi autonomi

Dodici i nuovi (possibili alcune conferme) direttori generali del ministero per i Beni culturali i cui nomi si conosceranno oggi: primo passo della cosiddetta riforma Franceschini da oggi concretamente in vigore. Coinvolto il nuovo assetto dei cinque supermusei di Roma (su 18 in Italia): Colosseo, Borghese, Gnam, Barberini, Nazionale Romano.

Vero: la rivoluzione per i 18 super-musei italiani, di cui ben cinque a Roma oggetto della cosiddetta riforma Franceschini ci sar in realt entro primavera, ovvero dopo la scrittura dei bandi, la loro pubblicazione anche su testate straniere (la novit: possono concorrere alla loro guida anche dei non italiani ed esterni allamministrazione statale) e, soprattutto, dopo che saranno selezionati per concorso i nuovi super-direttori (la pubblicazione dei bandi ci sar a giorni).
Ma gi stamani si compir un passo fondamentale, e propedeutico, in vista di quella scadenza, perch proprio oggi, con lultimo atto del ministro, sar portata a compimento ed entrer a tutti gli effetti in vigore lultima riforma in ordine di tempo (la prima per il governo Renzi) che ridisegna lassetto del Ministero di via Del Collegio Romano.
Proprio oggi infatti sono attese le nomine di 12 nuovi direttori generali del Mibact, ovvero tutti i direttori generali a parte i tre non toccati dalla riforma e le cui cariche andranno a scadenza naturale (Turismo, Cinema, Spettacolo dal vivo). I nomi dei nuovi direttori generali (ovviamente ci possono essere conferme tra chi direttore gia lo , sia per concorso, sia per cosiddetto comma 6, ovvero nomine fatte dai vari ministri) in realt gi ci sono. Si aspetta solo il visto formale in arrivo a ore dal Ministero della Pubblica Amministrazione.
E a parte il consueto gioco del totonomine nei corridoi (che stavolta peraltro si fatto assai meno del solito, a parte il nome molto contestato di Carla Di Francesco, attuale direttore regionale in Emilia, per lArte contemporanea), a parte i nomi di chi andr a guidare direzioni generali importantissime quali Bilancio, Personale, Didattica (una delle nuove direzioni generali create dalla riforma, che per effetto della spending review ha comunque tagliato alcune posizioni apicali), lattesa soprattutto per sapere chi, delle 12, guider la super direzione generale Musei da cui poi dipenderanno i 18 super-siti (dopo che la nuova direzione avr, appunto, scritto e pubblicato i bandi e dopo che saranno fatti i concorsi). Un posto davvero chiave, che in qualche modo eredita, ampliandole, le competenze della (ex, a questo punto) direzione generale Valorizzazione, a oggi guidata da Anna Maria Buzzi, sorella delluomo-chiave dellinchiesta Mafia Capitale , finita anche lei nelle intercettazioni (non indagata). Su una sua conferma sono in pochi a scommettere. Il nome che ricorre (ma siamo ai rumors), da tanti considerata competente e onesta, quello di Rossana Rummo, ora a capo degli Archivi. Circola anche voce di un ipotetico interim (con affidamento al Segretario generale), in attesa di studiare collocazioni per nomi scomodi.
Tant: anche per Roma ci si avvia dunque a una complessa vicenda che amministrativa ma anche, ovviamente, di potere. I cinque musei/monumenti, che godranno di particolare autonomia e guidati da un dirigente con poteri maggiori rispetto a quelli odierni, come noto sono: Colosseo (con Foro e Palatino il sito pi visitato dItalia: oltre 5 milioni e mezzo di ingressi, 40 milioni lordi di introiti) e Museo nazionale romano (nella foto al centro Il Pugile, statua bronzea di et tardo ellenistica) ; Galleria Borghese e Galleria nazionale darte antica-Palazzo Barberini (oggi entrambi nel Soprintendenza Polo museale); Galleria nazionale darte moderna (gi Soprintendenza speciale). Non sono in assoluto i pi visitati. Manca ad esempio Castel SantAngelo, un milione di visitatori (2013), quinto sito pi visitato dItalia.



news

24-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news