LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LA RESISTENZA A SOSTITUIRE CITT E MUNICIPI
PAOLO FRASCANI
18 dicembre 2014 LA REPUBBLICA






LA QUESTIONE di Napoli metropolitana sembra rientrare in questa sindrome abbastanza diffusa. In un incontro pubblico, Antonio Bassolino, di recente, ha ricordato la sua adesione al modello di gestione alla tedesca, ristretto a poche, grandi realt urbane, mentre Ernesto Mazzetti ha suggerito di farci una ragione dell'attuale fase di stallo ricordando che, ormai, il ricorso al commissariamento serve a risolvere le "grane", passate e presenti, della citt. Non sono soli e si fanno interpreti di una diffusa resistenza dell'opinione pubblica, nel capoluogo e nei 92 Comuni dell'ex provincia di Napoli, a sostituire citt e municipi con un'unica grande comunit metropolitana. Un matrimonio di convenienza che la legge impone di celebrare e che tutti si augurano di limitare alla condizione di separati in casa che si spartiscono lo stesso spazio dividendo risorse e incombenze. Uno stato d'animo tutt'altro che infondato, se si considerano, a ben vedere, le condizioni di disagio di un territorio che chiede interventi contro la recessione e paventa l'"ammucchiata" di antiche e distinte identit municipali. Ma anche una reazione inadeguata ai problemi che suscita la coabitazione tra enti locali, grandi e piccoli, nel ristretto habitat della ex provincia.

stato spesso osservato che a Napoli, per competere con gli altri centri metropolitani del paese, non resta che aumentare le dimensioni e la qualit delle funzioni urbane e darsi una governance unitaria attraverso l'elaborazione dello statuto e del piano strategico metropolitano. Ma non si abbastanza insistito sul fatto che, qui e ora, anche senza le bardature di una nuova sovrastruttura istituzionale, impossibile parlare di rilancio civile e sociale del territorio senza assumere, come punto riferimento, una ampia visione di insieme.

Il problema delle periferie, da Scampia e Ponticelli ai pi vasti spazi dell'entroterra provinciale, va affrontato attraverso una riconversione su scala provinciale del sistema dei trasporti e dei pubblici servizi. Le difficolt irrisolte di Bagnoli non si superano prescindendo dal destino dell'intera area flegrea. E Pompei, dove la riorganizzazione, gi in atto, prevede la definizione di "un piano strategico" per il risanamento e la valorizzazione dei siti archeologici e dei beni artistici collocati nella filiera dei Comuni costieri tra l'area degli scavi e Napoli, non si rilancia senza tratteggiare una pi ampia strategia territoriale e regionale.

Insomma, anche fuori del percorso istituzionale previsto dal governo, l'esigenza di "pensare in grande" nasce dalla necessit dei fatti che ci dicono di progettare la citt metropolitana, senza "ammucchiate" di qualunque genere e incalzando la politica a pianificare un vero futuro per Napoli, si chiami citt capoluogo o area metropolitana. quanto suggerisce l'associazione "Noi per Napoli" che sollecita, tra l'altro, l'apertura di un portale per una discussione aperta alla pi ampia partecipazione di idee e interessi e che, oggi alle 16, all'Istituto italiano per gli studi filosofici in via Monte di Dio 14, discuter su "L'area metropolitana: dallo Statuto al progetto" con Luigi de Magistris, Anna Rea, Francesco Tuccillo, Domenico Tuccillo, Paolo Russo. Concluder Umberto Ranieri.



news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news