LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Colosseo, centurioni in marcia
Ilaria Conti
27 MAR 2003 Messaggero Cronaca di Roma



Un'ordinanza dei Beni culturali
vieta qualsiasi attività nell'area: lunedì
manifestazione con gli ambulanti.




Centurioni e ambulanti uniti per riconquistare il posto al Colosseo, il loro angolo di paradiso. Pronti a manifestare proprio davanti all'anfiteatro il prossimo lunedì a partire dalle 9, Davanti al Colosseo infatti non possono più sostare, l'ordinanza del 26 marzo 2002 del ministero per i beni e le attività culturali parla chiaro: è vietato l'esercizio dei mestieri ambulanti (pittori, creatori di oggetti artigianali, attori di strada, suonatori, mimi e maschere) nell'area dì piazza del Colosseo, via Sacra e il lato destro di via S.Gregorio, la strada alle spalle dell'arco di Costantino. «Se entro sabato non riusciamo ad arrivare a un accordo verbale - spiega il centurione Franco Magni - manifesteremo in modo pacifico. Tanti padri di famiglia hanno perso il lavoro, un lavoro che abbiamo creato noi con la nostra fantasia».

E a prendere la parola è anche il presidente degli antichi romani, personaggi ormai ben noti che si fanno fotografare, vestiti di tutto punto e con tanto di armi alla mano, dai turisti che visitano la città. «Da circa dieci giorni - afferma Roberto Coen - non possiamo più lavorare in piazza del Colosseo, questo ci danneggia moltissimo». I centurioni però poco più in là, nella vicina via dei Fori Imperiali e nei pressi della colonna di Traiano, possono stare. «Qui però - afferma uno di loro in servizio a via dei Fori Imperiali e che usa il nome d'arte di Marc'Aurelio - si lavora molto di meno». Infine tengono anche a precisare che la discussione avvenuta tra di loro giorni fa non c'entra nulla
con il lavoro.
«Era solo ed esclusivamente per motivi
personali e al di fuori dell'area lavorativa - conclude Magni - quindi non riguardava l'ordinanza».
L'assessorato al Commercio assicura che è stato istituito un tavolo con la partecipazione del Gabinetto del sindaco e le Soprintendenze e che si sta facendo di tutto. «Stiamo lavorando insieme alle soprintendenze comunali e statali - ha spiegato l'assessore Daniela Valentini - per creare un regolamento ad hoc dei mestieri di strada e individuare i punti in cui i mestieranti possono sostare. Non è un problema semplice, c'è inoltre questa disposizione dei beni culturali che pone dei limiti coi quali dobbiamo fare i conti. Esiste comunque una disponibilità delle soprintendenze a concertare con l'amministrazione comunale un percorso alternativo».

Allo scontento dei centurioni fa da eco quello degli ambulanti. Di Rossana Moscati che vende quadretti e due anni fa per protesta si è arrampicata sul Colosseo rompendosi tutte e due le braccia. «Stiamo mettendo ordine al centro storico - continua la Valentini - Abbiamo fatto già un censimento delle licenze anomale che sono più di 200 (di cui 70 al centro storico), abbiamo votato una delibera che da loro la possibilità di scegliere un solo posto (e non sei come fino ad ora). A questo punto devono fare una domanda al dipartimento per regolamentare la loro posizione e avere un postazione. L'assessorato promette ordine, regole, e soprattutto di trovare un equilibrio tra l'esigenze legittime degli ambulanti e l'armonia della città». Una città con una vocazione alla difesa del suo patrimonio culturale e archeologico.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news